fbpx

Gli studenti di Oppido Mamertina (RC), in corsa per il podio dei Comix Games al Salone Internazionale del Libro

saloneGli studenti di Oppido Mamertina (RC) contenderanno a quelli di  Merate (LC) e Pescara il titolo di campioni nazionali dei Comix Games. L’Istituto Superiore Oppido rappresenterà il sud Italia nella gara conclusiva del concorso nazionale di ludolinguistica in programma al Salone Internazionale del Libro di Torino lunedì 12 maggio alle ore 13.30.

Trasferta a Torino per i ragazzi dell’Istituto Superiore Oppido di Oppido Mamertina che tenteranno diaggiudicarsi il titolo di campioni nazionali dei Comix Games, il concorso nazionale di ludolinguistica promosso dall’agenda scolastica Comix (Franco Cosimo Panini Editore) in collaborazione con il Salone Internazionale del Libro di Torino e Repubblica@Scuola. L’Istituto Superiore Oppido rappresenterà il sud Italia nella finalissima in programma lunedì 12 maggio. La gara si svolgerà al Salone Internazionale del Libro di Torino a partire dalle ore 13.30 presso l’Arena Bookstock, cuore pulsante del Bookstock Village (Pad.5), l’area del Salone dedicata ai giovani lettori.

A Torino gli studenti di Oppido Mamertina (RC) sfideranno le altre due scuole finaliste della sezione superiori: per il nord il Liceo Statale Agnesi di Merate (LC) e per il centro l’Istituto Professionale De Cecco di Pescara.

In contemporanea si svolgerà  la gara riservata alle scuole medie che vede competere gli studenti di Milano, Roma e Pontecagnano Faiano (SA).

Per accedere alla finale,  l’Istituto Superiore Oppido avevasuperato infatti la prima fase del concorso a cui avevano aderito oltre 40 scuole di tutta Italia, vincendo il viaggio e il biglietto di ingresso al Salone.

Lunedì 12 maggio , sotto l’allegra guida di Andrea Delmonte, coordinatore editoriale dell’agenda Comix, e il giudizio “implacabile” di una giuria di esperti di umorismo e comunicazione, i ragazzi si sfideranno in una divertente gara di giochi di parole per mettere le mani, questa volta, sul tesoro della finalissima.