Gizzeria (Cz): martedì incontro per la salvaguardia ambientale dei Laghi La Vota

laghi_la_vota_legambienteIl progetto di salvaguardia ambientale dei Laghi La Vota sarà al centro di un incontro che si terrà il  prossimo martedì 3 giugno, alle ore 11,30 presso la sala giunta di Palazzo di Vetro, al quale prenderanno parte il commissario straordinario della Provincia di Catanzaro Wanda Ferro, il sindaco di Gizzeria Pietro Raso, e la dirigente dei Piani per sviluppo locale dell’ente intermedio Rosetta Alberto.
Il progetto finanziato nell’ambito del FEP (Fondo Europeo per la pesca) Misura 3.2 prevede delle misure intese a preservare e sviluppare la fauna e la flora acquatica dell’area dei “Laghi La Vota”, e lega sia l’aspetto della salvaguardia ambientale  che quello produttivo di un’area tra le più belle della provincia riconosciuto come SIC (Sito di Interesse Comunitario), che si estende lungo un tratto di costa tirrenica compreso fra Capo Suvero e Gizzeria Lido, per circa 200 ha ricadenti interamente nel territorio comunale di Gizzeria (CZ).
Il sito rappresenta l’unico esempio di lago costiero naturale della costa calabrese tirrenica, con un mosaico vegetazionale tipico delle spiagge sabbiose con ambienti umidi retrodunali, la cui zonazione è determinata dalla combinazione del gradiente salino e del gradiente idrico. Grazie al collegamento con il mare, La Vota Piraina, il bacino sito nei pressi di Gizzeria Lido, è usato come piccolo porto naturale per piccole imbarcazioni da diporto.
Nello specifico l’obiettivo finale del progetto, promosso dalla Provincia di Catanzaro in piena sinergia con il Comune di Gizzeria e in partenariato tecnico-scientifico con la Società di consulenza ambientale GRAIA srl,  è di giungere alla definizione di una gestione sostenibile del prelievo ittico e di molluschi eduli, compatibile con la conservazione del SIC, e di ausilio e sostegno alle attività di pesca professionale a mare, coerentemente con quanto richiesto dal bando FEP. Gli ambienti in oggetto, infatti, rivestono anche un’importanza sociale, dato che al loro interno vengono svolte attività umane legate prevalentemente alla pesca di varie specie ittiche e alla raccolta di molluschi commestibili.
Nei prossimi giorni, in seguito all’avvenuta comunicazione da parte della Regione del Decreto di finanziamento per un importo pari a € 178.381,26, prenderanno il via i lavori per l’attuazione del progetto con una prima serie di attività di monitoraggio e studio del sito necessarie per la successiva fase di valorizzazione dell’area stessa.
Nel corso dell’incontro tra l’Amministrazione provinciale e il sindaco di Gizzeria, si discuterà anche dell’implementazione del progetto con altre iniziative volte a potenziare la ricaduta sul territorio.