La Giunta calabra ha approvato la legge di assestamento del bilancio

imagesLa Giunta regionale si è riunita sotto la presidenza della Presidente f.f. Antonella Stasi – informa una nota dell’Ufficio stampa – con l’assistenza del Dirigente generale Francesco Zoccali.
I lavori si sono aperti alle 15,10 e si sono conclusi alle 19,20.

Su proposta della Presidenza si è dichiarata la decadenza di Gianfranco Scarpelli da direttore generale dell’Asp Cosenza ai sensi dell’art. 3 bis, comma 7 del d.lg. 502/92. Allo stesso tempo è stato nominato direttore generale della stessa Asp Alessandro Moretti.

Su proposta dell’assessore ala Lavoro Nazzareno Salerno, nell’ambito delle misure di contrasto alla crisi economica, è stato approvato il Piano di reinserimento occupazionale 2014, in base all’art. 2, comma 1, l.r. 15/2008.
È stata anche approvata la rimodulazione del Fondo Fas per lo sviluppo della coesione assegnato dal Cipe. Inoltre sono stati approvati gli indirizzi operativi per la regolamentazione della gestione dello stato di disoccupazione nel sistema regionale dei servizi per l’impiego.

Su proposta dell’assessore all’Agricoltura Michele Trematerra è stato deliberato il piano della foretazione 2014.

Su proposta dell’Assessore al Bilancio Giacomo Mancini è stato approvato il disegno di legge che prevede l’assestamento del Bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2014 e di quello pluriennale 2014-2016 che ora passa all’esame del Consiglio regionale.
E’ stata anche deliberata l’utilizzazione dei fondi previsti per il pagamento dei debiti pregressi e sono state autorizzate una serie di variazioni di bilancio.

Su proposta dell’Assessore alla Cultura Mario Caligiuri è stato avanzato alla competente commissione consiliare il riconoscimento, in base alla legge regionale, della “Biblioteca delle donne” di Soverato quale biblioteca di carattere locale. Sempre su proposta dell’Assessore Caligiuri si sono orientate le economie del progetto “Sensi contemporanei”, svolto tra la Regione ed il Ministero dello Sviluppo Economico, sull’identità visiva del Museo della Sibaritide.