fbpx

Gioveni replica a Castronovo: “la risposta esula da periodo di riferimento”

Libero Gioveni

libero-gioveni“In riferimento alla precisazioni odierne del Dirigente del Dipartimento Patrimon io, ing. Castronovo, sulla questione sollevata dal sottoscritto delle mancate en trate dai passi carrabili, mi corre l’obbligo di evidenziare che l’analisi contabile da me richiesta (e soprattutto, fatto ancor più curioso, rendicontata dal Dipartimento) è stata cristallizzata solo al 31 marzo 2013 (data ultima prevista per la riscossione dei canoni così come prevede il vigente Regolamento, in quant o l’interrogazione dello scrivente era stata presentata nel dicembre scorso, qui ndi prima del 31 marzo 2014), come per altro si dimostra dal documento di risposta allegato, a firma sia del funzionario di settore che dello stesso Dirigente Castronovo, nel quale egli fornisce in modo chiaro ed inequivocabile i dati ESCLUSIVAMENTE ALLA DATA DEL 31 MARZO 2013 e non certamente, come evidenziato dal Cas tronovo (che quindi di fatto contraddice se stesso!!!) nelle sue precisazioni!”. Ad affermarlo il consigliere comunale Libero Gioveni, che così risponde alla replica del dirigente Natale Castronovo, che sconfessava l’interrogazione del consigliere secondo la quale il comune avrebbe incassato solo la metà di quanto dovuto per i passi carrabili.

“Appare, pertanto, quanto meno curiosa una risposta da parte del Dirigente comunale che, nella sostanza, ESULA TOTALMENTE dal periodo di riferimento! Nel merito invece delle novità relative all’esercizio 2013 (a cui, si ribadisce, il sottoscritto non ha fatto alcun riferimento e a cui invece fa riferimento il Dirigente), non si può che esprimere compiacimento visto che, secondo quanto affermato dall’ing. Castronovo, il “trend” degli incassi sembra si riveli diametra lmente opposto a quello degli anni precedenti. L’auspicio, tuttavia, è che si prosegua, di concerto con gli altri uffici preposti, nella lotta contro l’abusivismo e, parallelamente, nella tutela degli interessi dei possessori dei passi carrabili regolari”, conclude Libero Gioveni.