fbpx

Gela (CL): trovato cadavere sotto traliccio Enel. Si pensa fosse ladro di rame

traliccio--400x300È stato rinvenuto stamane il cadavere di un uomo sotto un traliccio dell’Enel, nella tenuta dell’azienda vitivinicola “Zonin”, in contrada Deliella, tra Butera e Riesi, nel Nisseno.

Si è ipotizzato che il defunto fosse un ladro di cavi di rame, e che sia rimasto fulminato da una scarica elettrica della linea a media tensione.

Infatti, l’uomo, a prima vista un 30enne, presenta sul corpo ustioni da scarica elettrica.

I Carabinieri ritengono che possa trattarsi di un immigrato dell’est europeo.