fbpx

Gambarie d’Aspromonte (RC): successo per la II edizione di “EduSPORT 2014” [FOTO]

/

corsisti_animatoriLo Sport educativo vince, e rimane affascinante nonostante i 70 anni di storia. Anzi, in virtù del percorso sinora maturato rilancia la propria sfida etica a tutto il mondo sportivo e lo fa attraverso epicentri, quali EduSPORT 2014. All’Hotel Centrale di Gambarie d’Aspromonte, nello scorso week end, infatti, si è tenuto il campus formativo per operatori socio – sportivi; 150 corsisti hanno deciso di investire un loro finesettimana nella formazione, al servizio dello Sport: per animatori dei centri estivi, per dirigenti sportivi, per educatori per disabili. Ad impreziosire il contest training del CSI di Reggio Calabria, la presenza della Campionessa Olimpionica di Ginnastica Ritmica, Fabrizia D’Ottavio, che ha tenuto uno stage per le giovanissime ginnaste della Federazione Ginnastica di Reggio Calabria.
« Sono stati due giorni di emozione palpabile, – esordisce così Paolo Cicciù, presidente provinciale del CSI Reggio Calabria – in cui si è respirato un vero e proprio clima “olimpico”: la magia dello sport è quella di aggregare naturalmente, dove la medaglia più importante è l’altro che ci sta accanto. Si è vissuto, dunque, un alto momento celebrativo per la nostra associazione, nel 70esimo dalla sua fondazione: ancora una volta, le intuizioni dei dirigenti sportivi riescono a riproporre una questione, quella etico-educativa all’interno del mondo dello Sport, che rappresenta il vero paracadute per il crollo verticale a cui stiamo assistendo. C’è bisogno – sottolinea Cicciù – di più oratori in parrocchia, di più adulti responsabili nelle strutture sportive, di più giovani accoglienti all’alterità del mondo coloratissimo dei disabili. Questo è il messaggio che EduSPORT vuole lanciare ».
In apertura dei lavori, nel pomeriggio di sabato, la plenaria sul 70esimo anniversario del CSI e le premiazioni del “Il Bello dello Sport 2014”. Presenti le massime autorità sportive: dal presidente del CONI Calabria, Mimmo Praticò al delegato del CONI Reggio Calabria, Antonio Laganà; ed ancora il vicepresidente del CIP (Comitato Italiano Paraolimpico), Giovanni Giarmoleo ed il Direttore didattico della Scuola Regionale del CONI, Mimmo Albino. Presenti il Presidente della Federazione Ginnastica di Reggio Calabria, Rocco Loprevite, ed anche Legambiente, col suo presidente Nuccio Barillà, co-partner del premio “Il Bello dello Sport”, il quale riconoscimento è stato consegnato alle rappresentative del Ce.Re.So., dell’Exodus (quest’ultime due Comunità terapeutiche per tossicodipendenti) e il CSOA di Rosarno.
Partners istituzionali del progetto EduSPORT 2014 sono stati l’Università “Dante Alighieri” di Reggio Calabria, le Diocesi di Reggio Calabria – Bova ed Oppido Mamertina – Palmi, la Provincia di Reggio Calabria, con la particolare attenzione del suo Presidente, Giuseppe Raffa, ed il Comune di Santo Stefano di Aspromonte, che ha prestato il suo ausilio logistico per la buona riuscita dell’evento, grazie alla disponibilità dell’Assessore al Turismo, Francesco Cannizzaro.
Tanti i formatori che hanno regalato ai corsisti la loro esperienza: per il corso di animatori estivi, il prof. Carmelo Maria Musarella, la dott.ssa Assunta Zappia e la dott.ssa Antonella Muscatello, per il corso di aggiornamento per dirigenti sportivi, Pietro Inuso, per il corso di educatori per disabili, il dott. Filippo Zema, la prof.ssa Valentina Colella ed il dott. Giuseppe Laface. Premio speciale ad Anna Barbaro, atleta paraolimpica reggina che ha regalato ai presenti parole cariche di emozione e di amore verso lo sport.
« Voglio ringraziare – conclude Paolo Cicciù – tutti i dirigenti e i volontari del Comitato CSI di Reggio Calabria: il Centro Sportivo Italiano gioca di squadra ed i risultati che, di anno in anno, stiamo ottenendo sono merito di ciascuno di loro. Voglio ringraziare i partners istituzionali e privati che hanno sostenuto questo EduSPORT 2014, anche solo credendo in una scommessa, che al secondo anno non era semplicissima da ripetere e da vincere. Il CSI prosegue in questo trittico di eventi: dopo EduSPORT, sabato 10 maggio saremo all’Arena “Ciccio Franco” per il CSI Day con il settore scuola delle nostre attività sportive, ed infine il 7 giugno, saremo a Roma, dal Santo Padre, Papa Francesco per celebrare assieme i 70 anni della nostra storia ».