Fornaio accoltellato ieri a Gela: fermate 3 persone

coltello2La Polizia ha fermato tre persone con l’accusa di aver ferito in modo grave Marcello Baglivo, il fornaio 22enne accoltellato ieri a Gela in seguito ad una banale lite. Adesso Baglivo è ricoverato in rianimazione all’Ospedale Sant’Elia di Caltanissetta in coma farmacologico, dopo essere stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.

Ecco i nomi degli indagati: i fratelli Michael Omar e Anthony Scimonelli, e Giuseppe Giannone, cugino del primo, individuati grazie alle immagini delle telecamere di una banca, che hanno ripreso l’aggressione.

Secondo la ricostruzione fatta dalla Polizia, i tre avrebbero prima picchiato un altro ventiduenne per poi colpire con un coltello Baglivo, intervenuto per sedare la violenza. Michael Omar Scimonelli è stato individuato in una vecchia abitazione di via Blandino, dove si era rifugiato: accortosi di essere stato scoperto, ha tentato la fuga per i tetti, ma è stato subito bloccato; dopo di lui, è stato rintracciato suo fratello. Entrambi, interrogati, hanno ammesso le loro responsabilità e indicato in Giannone il loro complice.

Rimane ancora da chiarire il movente; per ora la posizione dei tre indagati è al vaglio della Procura.