fbpx

Europee, gli eletti nella circoscrizione Sud: Arlacchi, Maiolo e Mastella restano fuori

arlacchiSono 18 gli “euro parlamentari” eletti nella circoscrizione Sud, in cui rientra la Calabria: 6 del Partito Democratico, 5 del Movimento 5 Stelle, 4 di Forza Italia, 1 ciascuno per Nuovo Centro/Destra e lista Tsipras. Tra questi un solo calabrese: l’avvocatessa cosentina del M5S Laura Ferrara.

I 6 eletti del Pd sono: Giovanni Pittella (233.900 voti), Pina Picierno (223.850), Elena Gentile (149.860), Massimo Paolucci (118.000), Andrea Cozzolino (115.275) e Nicola Caputo (85.820). Si tratta di 4 campani, una pugliese e un lucano. Restano fuori i due calabresi Pino Arlacchi (fermo a 82.120 voti) e Mario Maiolo (71.910 voti).

I 5 eletti del Movimento 5 Stelle sono: Isabella Adinolfi (67.230 voti), Laura Ferrara (53.600), Rosa D’Amato (41.510), Daniela Aiuto (37.000) e Piernicola Pedicini (35.760).

I 4 eletti di Forza Italia, invece, sono Raffaele Fitto (284.550 voti), Aldo Patriciello (111.570), Fulvio Martusciello (89.600) e Barbara Matera (70.140). Fuori Clemente Mastella, che con 60.340 voti si è classificato al sesto posto nella lista di Forza Italia. Per Alessandro Cecchi Paone, invece, solo 16.590 voti.

Il seggio del Nuovo Centro/Destra va a Lorenzo Cesa, che ha ottenuto 56.900 voti battendo così l’aquilano Filippo Piccone (42.708) e il reggino Giuseppe Scopelliti (42.208), terzo per 500 voti (ma comunque anche da secondo sarebbe rimasto fuori dal parlamento europeo).

Infine il seggio della lista Tsipras infine va a Barbara Spinelli, che ha ottenuto 27.959 preferenze. Solo decimo il reggino Tonino Perna, che però con i suoi 10.118 voti è risultato fondamentale per consentire alla lista di raggiungere la soglia di sbarramento del 4%.