fbpx

Esercitazioni Protezione Civile “Messina 2014”: oggi ultime iniziative, domani manifestazione conclusiva

esercitazione2014Prosegue stamani l’esercitazione della quinta edizione della Settimana della Sicurezza di protezione civile “Messina 2014”, che si concluderà domani, sabato 10, con una manifestazione al Palacultura. Gli aggiornamenti in tempo reale della settimana della sicurezza, con foto, testi ed avvisi, sono consultabili online all’indirizzo https://www.facebook.com/EsercitazioniProtezioneCivileME2014. Il programma di oggi, venerdì 9 , prevede, alle ore 9.10, a seguito dell’evento sismico simulato IX MCS – 6,3 Richter e accertata la conseguente situazione generale, l’avviso del sindaco, Renato Accorinti, al Centro Operativo Comunale (COC), Prefettura, Regione e Provincia, per la predisposizione delle procedure di emergenza, ed al la Capitaneria di Porto-Autorità Marittima dello Stretto, per l’attivazione de i soccorsi nelle Zone Capo Peloro-Stretto e tirrenica. Ore 9.15, Poste Italiane, attivazione procedure di emergenza nelle sedici sedi degli Uffici Postali di Messina e del Centro Postale Operativo (CPO) di Pistunina. Ore 9.20, Scuole Distretto 29, Istituto Comprensivo “La Pira-Gentiluomo”, prove di evacuazione interna ed esterna. Ore 9.30, Brigata Meccanizzata “Aosta”, caserma “Crisafulli – Zuccarello” (viale Europa), per l’attività esercitativa rivolta anche alle scuole, simulazioni crollo parziale palazzina con successivo sgombero personale e trasporto feriti in area sicura, crollo ed esplosione di area stoccaggio materiale potenzialmente pericoloso per la salute umana e attivazione procedure di emergenza, allestimento area sicura con strutture campali gonfiabili per l’assistenza ai feriti e sopravvissuti. Ore 9.35, attività di informazione della popolazione e prove di simulazione nelle aree di Capo Peloro per simulazione rischio maremoto, a cura delle Associazioni di Volontariato. Ore 9.45, scuole S. Agata, Sperone, Papardo, Ganzirri e Torre Faro, prove di evacuazione interna ed esterna e raggiungimento aree di emergenza–attesa. Ore 11, Capitaneria di Porto-Autorità Marittima dello Stretto di Messina Guardia Costiera, Polizia Municipale Gruppo Navale, RFI-Sezione Navale e Vigili del Fuoco-Comando Provinciale Messina, simulazione di interventi di salvataggio e soccorso in mare con impiego di unità navale Guardia Costiera, classe Dattilo ed elicottero del II Nucleo Aereo di Catania, simulazioni di interventi di salvataggio e soccorso dal mare, (zona tirrenica) ed intervento di salvataggio (laghi Ganzirri), recupero naufrago da bordo di unità navale, intervento di unità navali del Reparto Supporto Navale e Nucleo Sommozzatori della Guardia Costiera, nella zona tirrenica con team 118, operazioni SAR/Search And Rescue (ricerca e salvataggio), prove di evacuazione dalle spiagge, simulazioni di salvataggio dal mare della popolazione e di trasferimento della popolazione verso le aree sicure con l’ausilio dei mezzi navali per il raggiungimento delle aree di emergenza–attesa, salvataggio feriti simulati, trasbordo da gommone a unità navali e trasferimento in zona portuale per successivo trasporto verso PMA, salvataggio ferito e trasporto con elicottero della Guardia Costiera presso l’elisuperficie 118 dell’ospedale Papardo e rientro in porto delle unità navali con sbarco feriti e abitanti simulati. Ore 11.15, scuola media “Evemero da Messina”, Ganzirri, prove di evacuazione interna ed esterna e raggiungimento delle aree di emergenza-attesa. Ore 11.45, scuola elementare “Città di Firenze”, Torre Faro, prove di evacuazione interna ed esterna e raggiungimento delle aree di emergenza-attesa. Ore 19, Parrocchia S. Maria della Lettera – Torre Faro (zona Ganzirri – Torre Faro – Capo Peloro), emergenza ambientale in famiglia, autoprotezione in famiglia (prima, durante e dopo) e modello di gemellaggio tra famiglie per la gestione rischio maremoto. Ore 20, fine delle esercitazioni “Messina 2014”. Le esercitazioni si concluderanno con un debriefing al COC tra i responsabili di istituzioni, enti, organizzazioni, associazioni di volontariato, per le valutazioni finali delle attività svolte. Domani, sabato 10, al Palazzo della Cultura “Antonello da Messina”, alle ore 9.30, dopo l’Inno Nazionale della Banda Brigata Meccanizzata “AOSTA”, il saluto del sindaco, Renato Accorinti, e delle autorità presenti; seguiranno gli interventi, per il Dipartimento Nazionale Protezione Civile, del responsabile del Servizio Emergenze, Fabio Brondi, e per il Dipartimento Regionale Protezione Civile, del dirigente generale DPCRS, Calogero Foti; l’esperto comunale di protezione civile, direttore dell’esercitazione, Antonio Rizzo, p resenterà il 1° Rapporto sulla Esercitazione “Messina 2014”; quindi le relazioni dei dirigenti, il dipartimento protezione civile Regione Sicilia, Bruno Manfrè, ed il dipartimento comunale protezione civile-difesa suolo, Antonio Cardia. Saranno infine illustrati i rapporti sulla gestione degli interventi del 118, dal responsabile del servizio, Domenico Runci; sulla gestione degli interventi di soccorso sanitario, dal presidente AIMC (Associazione Italiana Medicina delle Catastrofi), Consolato Malara; e sul volontariato messinese di protezione civile, dal presidente della Consulta del Volontariato, Massimo Minutoli. Dopo la discussione sul tema “La protezione civile ed i social media: la comunicazione del rischio e il rischio di comunicare”, a cura del referente per la comunicazione del dipartimento protezione civile Regione Siciliana, Biagio Morabito, l’assessore comunale alla protezione civile, Filippo Cucinotta, trarrà le conclusioni e alle ore 12 saranno consegnati gli attestati di partecipazione alle istituzioni, enti, scuole ed associazioni di volontariato.