fbpx

Emergenza rifiuti a Reggio, “task force urgente altrimenti non se ne uscirà mai”

FOTO RACCOLTA DIFFERENZIATA“Istiture una task force tra comune di Reggio, Ente Provincia e Regione per superare la difficile situazione dei rifiuti e delle discariche abusive sparse in tutto il territorio comunale”. Lo afferma il presidente dell’associazione ”Incontriamoci Sempre” Pino Strati.

“Siamo alle porte della stagione estiva, ed i cumuli di immondizia sparsi in ogni dove.non lasciano presagire per nulla la risoluzione di questa problematica che si trascina ormai da lunghissimo tempo”.

“Istituire dei tavoli tecnici per risolvere l’emergenza che e’ senza fine e, progettare contemporaneamente ”L’AUTOGESTIONE DEI RIFIUTI” delle nostra citta’ con la ”DIFFERENZIATA PREMIALE” con la partecipazione attiva e convinta dei cittadini”.

“Certo, che programmare la raccolta differenziata, richiede una complessa organizzazione ed importanti investimenti iniziali che inizialmente si possono superare con l’istituzione di isole ecologiche in molti quartieri cittadini, dove si conferira’ la differenziata che sara’ pesata per la premialita’ ai singoli cittadini”.

“Reperire nel contempo grandi capannoni come le ex OGR di SALINE JONICHE, la zona industriale di S GREGORIO, TORRE LUPO e CAMPO CALABRO dove conferire con lo stoccaggio della differenziata di cartone, carta, plastica ed umido”.

“Bisogna intervenire subito – continua Strati – i cittadini, da tempo, non reagiscono piu,’ neanche emotivamente, si sono assuefatti a convivere giornalmente con i rifiuti sotto casa, le istituzioni preposte e la burocrazia hanno preso sotto gamba una problematica che rischia di creare tante epidemie nella popolazione”.

“Per questo, invitiamo S.E. il prefetto ad intervenire per far disinfettare e deratizzare tutto il territorio comunale, con la pelle e la salute dei cittadini non si scherza o saremo costretti a raccogliere le firme per far intervenire la PROCURA DELLA REPUBBLICA” conclude Strati.