fbpx

Domani ‘Linea verde’ in Calabria alla scoperta del fico dop

indexNella puntata in onda su Rai1 domenica 11 maggio alle 12.20 ‘Linea Verde’ andrà alla scoperta della Calabria. Ingrid Muccitelli e Patrizio Roversi partiranno dalle pendici della Sila fino ad arrivare al mare, seguiranno il corso del fiume Crati: un territorio racchiuso tra i monti della catena costiera, della Sila e del Pollino, ricco di acqua, che genera un’incredibile biodiversità agricola. L’agricoltura ha origini millenarie, fico, ulivo e vite, alberi simbolo del mediterraneo, nella valle del Crati si coltivano da sempre. Coltivazioni un tempo molto estese, che portavano ricchezza, ma che negli ultimi cinquant’anni in alcuni casi hanno rischiato l’estinzione; come il fico di Cosenza, la cui produzione di 100mila quintali annui era scesa a 10 mila quintali. Oggi grazie ad un grande lavoro di valorizzazione questo prelibato fico essiccato ha ottenuto la “dop” e sono sempre di più le aziende che lo coltivano e trasformano. A crocetta, a treccia, a pallone e ricoperti vedremo i vari modi in cui viene lavorato. Seguendo il Crati si arriverà alla piana di Sibari dove tra enormi distese di frutteti troveremo una coltivazione davvero inaspettata: 600 ettari di risaie. E il riso calabrese, grazie alla vicinanza con il mare, ha delle caratteristiche molto particolari. La puntata sarà chiusa con la festa del pane ad Altomonte.