fbpx

Dell’Utri: l’estradizione in tempi brevi è “molto difficile”

Elezione presidente del Senato  XVI legislaturaLa condanna è definitiva e “irrevocabile”, come ha detto alle autorità libanesi il ministro della Giustizia Andrea Orlando ma sarà “molto difficile” che le autorità libanesi concedano l’estradizione a Marcello Dell’Utri nei prossimi giorni, come si era ventilato in un primo momento da parte della stampa locale libanese. A dirlo all’ANSA una fonte qualificata a Beirut. “Il procuratore generale deve esaminare tutta la documentazione arrivata pochi giorni fa”, ha detto. “Entro la settimana prossima il procuratore si sarà soltanto fatto un’idea della questione”, ha aggiunto la fonte, affermando che “è molto, molto difficile se non impossibile che le autorità libanesi concedano l’estradizione nei prossimi giorni”.

Orlando aveva provveduto appunto a comunicare alle competenti Autorità Libanesi la sopravvenuta irrevocabilità della sentenza di condanna pronunciata dalla Corte d’Appello di Palermo nei confronti di Dell’Utri, sentenza che è divenuta esecutiva, a seguito del rigetto del ricorso per cassazione proposto dalla difesa dell’imputato. La trasmissione della comunicazione alle Autorità Libanesi avviene attraverso i consueti canali diplomatici.