fbpx

Dal 16 maggio a Taverna (CZ) una nuova mostra dedicata a Mattia Preti. Ad ottobre l’arrivo di un Caravaggio

foto conf mattia preti 12 05 14L’Assessore regionale alla cultura Mario Caligiuri – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – ha presentato gli eventi culturali legati alle ulteriori celebrazioni in onore del pittore calabrese Mattia Preti. La prima, in ordine di tempo, sarà quella che partirà il 16 maggio 2014 con la mostra prevista a Taverna (CZ) a cura del Comune dal titolo “Mattia Preti e il barocco napoletano”, con quindici tele del maestro provenienti da collezioni private e finora mai esposte, arricchite da altri dipinti di Salvator Rosa e Luca Giordano, Francesco Cozza e Gregorio Preti. La mostra verrà inaugurata in occasione della “Notte dei Musei”.

Un altro grande evento sarà l’arrivo in Calabria, per la prima volta, di una tela di Caravaggio “San Giovanni Battista” che sarà esposta presso il museo civico di Taverna da fine ottobre 2014. Il dipinto proviene dalla collezione del Museo di Palazzo Corsini di Roma e resterà in mostra in Calabria almeno per un mese. La manifestazione si inserisce nell’ambito delle celebrazioni dei 400 anni della nascita di Mattia Preti, iniziate nel 2013 e organizzate dal Comitato scientifico internazionale promosso dalla Regione Calabria con il coordinamento di Vittorio Sgarbi.

Le manifestazioni coinvolgeranno tutta la Calabria, tra le altre iniziative, infatti, è prevista anche una mostra presso il Museo nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria, dal titolo “Il nudo dell’arte”, incentrata sulle tele di San Sebastiano realizzate da Mattia Preti (attualmente esposte presso il Museo di Capodimonte a Napoli, National Museum of Fine Arts de La Valletta, Galleria Nazionale di Palazzo Arnone di Cosenza, Chiesa dell’Immacolata Concezione di Sarria di Floriana a Malta, Chiesa San Domenico di Taverna) e messe a confronto con i due splendidi bronzi di Riace. Le tele della mostra verranno successivamente esposte presso il Museo Archeologico di Crotone.  Inoltre, nella Galleria Nazionale di Palazzo Arnone a Cosenza, si realizzerà una mostra di un artista contemporaneo, Giovanni Gasparro, che renderà omaggio al Cavalier Calabrese. Anche la cittadina di Tropea sarà interessata da eventi legati al Mattia Preti. La mostra partirà nel mese di luglio presso il Museo Diocesano. A Roma, invece, si svolgerà la mostra “Mattia Preti: la giovinezza”, allestita nel Museo di Palazzo Corsini, organizzata congiuntamente con il Polo Museale della Citta’ di Roma. Inoltre, e’ anche prevista la pubblicazione e la presentazione degli atti del convegno “Mattia Preti e Gregorio Carafa: Due Cavalieri calabresi nell’Ordine di San Giovanni”, che avverrà congiuntamente con l’inaugurazione della mostra di documenti di archivio concessi dall’Ordine dei Cavalieri di Malta, esposti per la prima volta al pubblico.

“Ancora una volta – ha dichiarato l’Assessore Caligiuri – Mattia Preti alluminerà gli eventi culturali della nostra regione per il 2014. Dopo i numerosi ed apprezzati eventi dello scorso anno, abbiamo inteso proseguire sul percorso di valorizzazione di questo grandissimo artista, accostandolo ad uno dei più importanti pittori italiani quale è stato Caravaggio”. Alla presentazione delle iniziative sono intervenuti anche il Sindaco di Taverna Eugenio Canino e per la Soprintendenza ai beni architettonici Maria Teresa Sorrenti.