fbpx

Cosenza, Rende e Castrolibero insieme per garantire il diritto allo studio degli alunni ospedalizzati

imagesDomani, venerdì 23 Maggio 2014, alle ore 10.00, presso il Regal Garden di Contrada Episcopani di Cosenza, l’Istituto Comprensivo III “Via Negroni” di Cosenza, scuola polo ospedaliera e servizio d’istruzione domiciliare per la Calabria, siglerà con gli istituti di Istruzione Secondaria di Cosenza, Rende e Castrolibero un Protocollo d’Intesa-Accordo di Rete per l’attivazione di insegnamenti disciplinari specifici per indirizzi di studio rivolti agli alunni di scuola secondaria di II grado ricoverati in media e lungodegenza presso l’Ospedale Civile dell’Annunziata di Cosenza. Contestualmente, per l’occasione, si terrà un seminario di formazione dal titolo “Il diritto allo studio degli alunni ospedalizzati”. Il programma della giornata prevedono i saluti di rito da parte di: Giuseppe Mirarchi, Dirigente Vicario della Dirigenza Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale; Giulio Benincasa, Dirigente dell’Ufficio V dell’USR Calabria; Nicola Penta, Dirigente dell’Ufficio VII dell’USR Calabria; Marina Del Sordo, Dirigente Scolastico della Scuola Polo; Ennio Guzzo, Componente del gruppo di lavoro regionale della Scuola in Ospedale e Istruzione Domiciliare. Ad aprire gli interventi sarà Speranzina Ferraro, coordinatore nazionale orientamento e dispersione, nonché coordinatore nazionale di scuola in ospedale e istruzione domiciliare della Direzione Generale del MIUR, che tratterà le dinamiche “Verso un nuovo modello di docente per la scuola in ospedale”. La prima parte dei lavori si concluderà con la relazione della Dirigente Marina Del Sordo dal titolo “Per una cultura del farsi carico attraverso una rete inclusiva al servizio degli alunni ospedalizzati”. La seconda sessione sarà aperta, invece, da Domenico Sperlì, Direttore dell’UOC di Pediatria dell’Ospedale di Cosenza, con una relazione su “I bisogni dei bambini in Pediatria e il ruolo della scuola”. A seguire l’attesa relazione di Domenico Milito, Professore Associato di Didattica e Pedagogia Speciale (M-PED 03) presso l’Università della Basilicata, che tratterà delle “Strategie educativo-didattiche e successo formativo degli alunni ospedalizzati”. Prima del dibattito finale e delle testimonianze esperienziali, i lavori si concluderanno con la relazione congiunta di Marina Del Sordo e Gianfranco Morrone, Docente Referente della Scuola Polo per il servizio di istruzione ospedaliera domiciliare in ambito regionale, sulle “Ipotesi di procedure di qualità per l’organizzazione e la gestione della scuola in ospedale”.