fbpx

Cosenza: arrestati 11 cittadini del Bangladesh per rapina e lesioni personali

Carabinieri: una pattuglia dell'ArmaNella mattinata di oggi, i militari della Compagnia Carabinieri di Cosenza hanno sottoposto a fermo di polizia giudiziaria, 11 cittadini del Bangladesh, per rapina aggravata e lesioni personali volontarie aggravate.

Nel corso della serata di ieri, un cittadino del Bangladesh, è stato aggredito brutalmente da un gruppo di 6 connazionali, per motivi legati al controllo dei posti di vendita di ambulante lungo Corso Mazzini. L’uomo, con la punta di un ombrello, è stato ferito dagli aggressori sotto il mento e rapinato della somma di 400,00 euro che custodiva nel proprio portafoglio.

Un parente di quest’ultimo, che ha assistito alla vicenda, è intervenuto per difenderlo, ma è stato anch’egli malmenato e ferito.

Il “commando”, al quale si sono uniti altri 5 soggetti appartenenti alla stessa etnia, avrebbe organizzato una spedizione punitiva nei confronti della famiglia dell’aggredito, per dare un forte segnale di predominanza territoriale.

Una volta raggiunta l’abitazione, avrebbero immobilizzato la moglie e i tre figli della vittima, e dopo aver messo a soqquadro l’appartamento sotto minaccia e violenza si sarebbero fatti consegnare 1.600 euro più dei monili d’oro.

L’intervento tempestivo dei Carabinieri ha permesso di ricostruire esattamente la dinamica dei fatti, l’identificazione degli autori e di recuperare parte del denaro.

Al termine delle formalità di rito, i fermati sono stati associati presso le case circondariali della Provincia.