fbpx

Il Circolo “Giovane Reggio” NCD lancia un appello per il progetto di riqualificazione della Villa Comunale

circolo ncd reggio“In un momento politico come quello attuale, conscio del contesto di sfiducia venutosi a creare all’interno della nostra Città a seguito della tornata elettorale europea, il Circolo “Giovane Reggio” NCD tiene a ribadire il proprio sostegno nei confronti degli ideali espressi dal Nuovo Centrodestra sin dal momento della sua costituzione. Ideali, questi, che il nostro Circolo ha voluto abbracciare già al momento della sua creazione, come sottolineato durante il corso della presentazione al pubblico, tenutasi in data 27 febbraio di quest’anno” è quanto si legge in una nota diffusa dal Circolo.

“In quell’occasione – si apprende ancora dal documento – promettemmo alla cittadinanza il nostro impegno incondizionato ed appassionato per il bene comune ed in particolare ci impegnammo a fare quanto in nostro potere per restituire a Reggio il suo polmone verde, da troppo tempo relegato ad uno stato di degrado inaccettabile: la Villa comunale “Umberto I”. Forti dei valori in cui ci riconosciamo ed ancor più vogliosi di mettere in gioco le nostre capacità, nella convinzione di aver intrapreso un percorso non facile ma certamente possibile, ci siamo spesi per questo progetto nel corso degli ultimi mesi, riuscendo anche a raggiungere degli importanti obiettivi. Nello specifico, questa mattina, a seguito della richiesta d‘incontro presentata nel corso del mese di aprile, i soci del Circolo “Giovane Reggio” sono stati ricevuti presso gli uffici del Comune di Reggio Calabria – Settore Politiche Ambientali e Culturali ed hanno avuto modo di esplicare al Dirigente di Settore il proprio progetto di riqualificazione della Villa comunale. Riconosciuta la bontà del nostro impegno, l’Amministrazione ha voluto ribadire la propria disponibilità al dialogo, fornendoci importanti dritte sul come, in concreto, muoverci per attuare il nostro progetto”.

“A seguito di questo incontro – continuano i membri del Circolo Ncd –  possiamo informare i cittadini della circostanza relativa al fatto che la Villa riceverà in breve tempo idonea regolamentazione, essendo in procinto di aver corso un’Ordinanza relativa, fra le altre cose, alla chiusura serale dei cancelli. Da quel momento in poi potrà partire il nostro progetto, nella convinzione che a breve Reggio tornerà a godere della propria Villa comunale. Di certo, però, se si desidera che la riqualificazione da noi proposta arrivi a risultati duraturi, è necessario che tutti i cittadini contribuiscano alla preservazione dello stato di ordine e pulizia (una volta raggiunto) e che si impegnino ad offrirci la propria collaborazione per l’organizzazione di eventi culturali e sociali all’interno di questa meravigliosa struttura, per troppo tempo dimenticata”. 

“Cogliamo l’occasione per ringraziare i nostri interlocutori del Settore Politiche Ambientali e Culturali del Comune di Reggio Calabria, i quali non hanno lasciato inascoltate le nostre proposte e – conclude la nota – mettiamo a disposizione della cittadinanza intera il nostro progetto di riqualificazione, contando sui consigli e sulle idee di chiunque fosse interessato”.