fbpx
MALTEMPO,
ALLERTA METEO IN CALABRIA E SICILIA:
LA DIRETTA SU www.meteoweb.eu

Castrovillari (CS), concorso per Piano Strutturale comunale: premiate Scuole Primarie aderenti

/

OLYMPUS DIGITAL CAMERAL’Amministrazione municipale di Castrovillari ha premiato nella Sala delle Rappresentanze, al primo piano di palazzo Gallo, sede momentanea del Comune, le classi delle elementari che hanno partecipato al concorso “Lascio un segno con un disegno“, legato ad idee per il Piano Strutturale comunale che si sta redigendo, con l’apporto di tutti i soggetti cittadini, al fine di dare un’adeguata risposta alle esigenze di sviluppo urbano del capoluogo del Pollino nel rispetto della sostenibilità e di quel paesaggio che lo caratterizza e connota la nostra identità.
Alla Presenza del Sindaco, Domenico Lo Polito, del Vice, Carlo Sangineti,  degli Assessori, Giovanna Castagnaro, Angelo Loiacono, Nicola Di Gerio, Antonio Di Paola, dei consiglieri comunali Lucio Rende, Pino Russo e Peppino Pignataro nonché delle insegnanti Marinella Mainieri, Angela Gentile, Ippolita Gallo, Maria Macrini, Franca Orefice e Rosa Ponzo, i ragazzi della 3^ e 4^ elementari del Plesso di via Roma- I Circolo Didattico, hanno ricevuto piccoli riconoscimenti per i loro lavori di entusiasmo che danno una simpatica mano “alle attività di redazione del nuovo strumento urbanistico denominato Piano Strutturale Comunale. Il concorso di idee, finalizzato a stimolarne la creatività e la sensibilità, ha scatenato l’estro dei giovanissimi offrendo suggerimenti interessanti”.

I disegni selezionati faranno da cornice simbolica al futuro Piano di sviluppo strategico di Castrovillari, diventando la Testata delle tavole tematiche. Essi raffigurano gli elementi più rappresentativi del patrimonio locale ed esprimono il contributo dei più giovani per la città del futuro.

L’unico modo per coinvolgere i più piccoli nei processi di pianificazione urbana era quello di farli partecipare ad un concorso d’idee che desse loro modo di immaginare la città dei prossimi 15 anni, come un luogo in cui gli spazi identitari restano il nucleo centrale su cui ordire le direttrici di sviluppo nel prossimo futuro– ha spiegato l’Assessore Castagnaro a margine della semplice manifestazione-  Il concorso è stato, dunque, l’occasione per usufruire di spunti e suggerimenti essenziali, al fine di progettare ambiti urbani coerenti con le aspettative di chi li vivrà. Un’opportunità per accrescere il  senso civico e stimolare all’azione i più giovani che con il loro modo ingenuo di guardare al mondo possono costituire quell’elemento di svolta che occorre al mezzogiorno d’Italia”.

“Una possibilità colta con grande slancio ed entusiasmo da docenti e discendi  i quali hanno dimostrato profondo senso di attaccamento alla città. Questo concorso, insieme ad altre azioni di sensibilizzazione alle tematiche della sostenibilità, della tutela del paesaggio e della Programmazione territoriale, portate avanti dal Comune anche all’interno dell’Assessorato allo Sviluppo Territoriale – precisano Lo Polito e Castagnaro – dà un interessante valore aggiunto all’azione che si sta attuando, la cui preoccupazione è fare di ogni momento occasioni di condivisione e fondamentale partecipazione alla vita amministrativa del capoluogo del Pollino”.