fbpx

Caso Genovese: oggi l’interrogatorio del deputato PD arrestato

genoveseInterrogatorio di garanzia questa mattina davanti al gip del Tribunale di Messina Giovanni De Marco per Francantonio Genovese. Il deputato del Pd, arrestato giovedi’ scorso dopo il via libera all’autorizzazione a procedere da Montecitorio, ha trascorso la sua seconda notte in carcere. I legali chiederanno per il politico messinese gli arresti domiciliari. Il politico e’ accusato di associazione a delinquere e concorso nei reati di riciclaggio, peculato, truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, dichiarazioni fraudolente ed emissione di fatture per operazioni inesistenti. – Oggi a Roma corteo degli antagonisti. Il concentramento dei manifestanti e’ previsto per le 14 a piazza della Repubblica. Rafforzati i servizi di sicurezza: in campo anche le unita’ cinofile antiesplosivi e gli artificieri della questura di Roma, mentre i poliziotti non avranno le telecamerine come annunciato. Previste le chiusure al traffico di diverse strade. – In Italia entro giovedi’ Marcello Dell’Utri. Dopo il si’ delle autorita’ libanesi all’estradizione, l’ex senatore, condannato lo scorso 9 maggio dalla Cassazione in via definitiva a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa, dovrebbe rientrare in Italia in tempi brevi. – Sara’ trasferito a Vercelli Lorenzo Manavella, il giovane di 25 anni fermato ieri sera a Venezia, con i vestiti sporchi di sangue, per il triplice omicidio dei nonni, Tullio e Pino Manavella, e della zia, Patrizia, avvenuto a Santhia’, nel vercellese. – E’ giallo sul cadavere di una donna rinvenuto ieri nel Tevere, a Roma, all’altezza di Ponte Sublicio. La donna, che era completamente nuda, avrebbe circa 30 anni. Sul caso indagano i carabinieri della compagnia Trastevere. – Il Papa oggi dovrebbe incontrare le associazioni fondate dal beato Luigi Novarese. Il condizionale e’ d’obbligo perche’ ieri il Pontefice, che era raffreddato, ha deciso di rinviare l’incontro gia’ fissato con i vescovi messicani per riposarsi anche in vista dell’imminente viaggio in Terra Santa. Ad ogni modo, se il raffreddamento sara’ passato, l’incontro del Papa con le associazioni avviene ad un anno dalla beatificazione di Novarese, il sacerdote nato a Casale Monferrato (Alessandria) nel 1914 e morto a Rocca Priora (Roma) nel 1984, che Giovanni Paolo II defini’ ‘l’apostolo degli ammalati’.