Calabria, Unicredit e Unical promuovono nuove realta’ imprenditoriali

imagesUn nuovo strumento per agevolare la nascita, lo sviluppo e la competitivita’ delle imprese del territorio calabrese e favorire l’occupazione, valorizzando in particolare le potenzialita’ di giovani che vogliono affrontare un percorso imprenditoriale. E’ questo l’obiettivo del protocollo di intesa firmato da UniCredit e Universita’ della Calabria la cui operativita’ scatta da oggi. Il protocollo e’ finalizzato a favorire la collaborazione tra UniCredit e Universita’ della Calabria per la selezionare di idee innovative presentate da giovani con capacita’ imprenditoriale e trasformarle in Start Up, ovvero nuove realta’ imprenditoriali da supportare nel loro percorso di avviamento, di crescita e di sviluppo. UniCredit e l’Universita’ della Calabria collaboreranno per la realizzazione di un’azione congiunta finalizzata allo scouting di aziende di nuova costituzione e valuteranno insieme i percorsi di crescita, con l’obiettivo di stimolare nuove modalita’ di collaborazione tra le aziende e di intensificare la collaborazione in rete degli imprenditori, anche attraverso l’individuazione, a cura della banca, di Filiere Produttive. Il protocollo si inserisce e rende operativo sul territorio il piano nazionale di UniCredit, denominato UniCredit Start Lab, che per l’occasione e’ stato presentato oggi, presso lo University Club dell’Universita’ della Calabria. UniCredit Start Lab e’ la nuova piattaforma di formazione, coaching, servizi di incubazione, risorse finanziarie e spazi fisici, messa a punto da UniCredit per supportare le Start Up, l’innovazione e le nuove tecnologie nei seguenti settori: Life Science (Biotecnologie, Pharma, Medical Devices, Servizi Health Care), ICT/Web/Digital (Digital Design, Mobile Apps, Hardware, Fintech), Clean Tech (Energie Rinnovabili, Efficienza Energetica, Mobilita’ Sostenibile) e Innovative Made in Italy, Services & Industrial (Fashion, Materiali Innovativi, NanoTecnologie, Robotica). La piattaforma selezionera’ le Start Up piu’ innovative attraverso un rigoroso processo di scouting e valutazione supportato da commissioni composte da imprenditori, investitori professionali, manager e tecnici. Le Start Up selezionate avranno accesso a percorsi di formazione, attivita’ di mentorship, servizi di incubazione e possibilita’ di effettuare incontri con imprenditori e investitori a fini commerciali o di investimento. ”UniCredit Start Lab” prevede anche la possibilita’ di investimento, da parte di UniCredit, fino a 250.000 euro per Start Up. Unicredit e Universita’ della Calabria lavoreranno nei giorni a venire sulla creazione di una stretta sinergia tra Unicredit Start Lab e StartCup Calabria. Start Cup Calabria e’ la business plan competition regionale che l’Universita’ della Calabria organizza dal 2009 e che, dal 2013, vede coinvolta Fincalabra SpA (progetto Calabria Innova), societa’ in house della Regione Calabria.”Iniziate a farvi un’idea” e’ lo slogan con cui parte la fase preliminare dell’edizione 2014 che avra’ ufficialmente inizio nella seconda meta’ di giugno con l’apertura delle candidature da effettuarsi sul sito internet www.startcupcalabria.it Da settembre in poi partira’ la road map di scouting per la ricerca delle idee su tutto il territorio calabrese e le fasi di formazione e selezione, che porteranno alla finale prevista per la fine del mese di ottobre. Anche quest’anno le 3 migliori start up guadagneranno di diritto l’accesso al PNI, il Premio Nazionale dell’Innovazione che si terra’ a Sassari il 3 e 4 dicembre, un appuntamento importante in vista dell’edizione 2015 del PNI che si svolgera’ all’Universita’ della Calabria.”L’accordo con l’Universita’ della Calabria ci consente di mettere in atto un’azione sinergica per supportare le idee piu’ innovative, dalla fase di lancio a quella di espansione, e per sostenere i giovani che hanno capacita’ imprenditoriali – ha affermato Franco Felici, Deputy Regional Manager per il Sud Italia di UniCredit. Obiettivo del protocollo e’ dare un contributo allo sviluppo del territorio calabrese, supportando le realta’ innovative e incentivando la creazione di nuovo lavoro”.