fbpx

Calabria, Magorno (Pd): “Scopelliti ha sgombrato il campo”

Pd calabrese, Ernesto Magorno”Scopelliti rassegnando le dimissioni ha finalmente sgomberato il campo da ogni dubbio, compiendo quell’atto atto doveroso che gli chiedevamo da tempo. Adesso c’e’ una Calabria da ricostruire dalle macerie che ci lascia il centrodestra e noi democratici siamo pronti a farlo”. Lo dice il segretario del Pd Calabria, Ernesto Magorno. ”Scopelliti avrebbe dovuto dimettersi immediatamente dopo il suo annuncio e questo ulteriore periodo di confusione ha maggiormente danneggiato la nostra regione e impedito ai calabresi di andare subito, a giugno, al voto per esprimersi sulla guida della regione. L’ex governatore vuole coprire questo suo colpevole ritardo, nel quale ha pero’ trovato il tempo di candidarsi alle europee, lanciando accuse contro il Ministro Maria Carmela Lanzetta, che ha correttamente seguito le procedure ed ha avuto un atteggiamento istituzionale assolutamente lineare. Scopelliti ha tentato ancora una volta di bleffare e di fuggire dalle sue responsabilita’, ma questa volta il gioco non gli e’ riuscito”. ”Chiuso questo capitolo, il Pd e’ gia’ in movimento e pronto alla costruzione di un’alternativa di governo della Calabria. In questa direzione Venerdi’ 2 maggio, a Lamezia Terme, ci incontreremo con tutte le forze politiche, sociali e dei territori che vogliono costruire quell’alleanza civica alla quale da tempo stiamo lavorando per costruire un progetto comune. Il 5 maggio nel corso dell’Assemblea regionale completeremo la definizione della struttura del partito, discuteremo del programma che stiamo elaborato e che proporremo all’alleanza che si andra’ a costruire. In sede di assemblea inoltre discuteremo delle azioni da intraprendere in questa fase e stabiliremo i tempi e i modi per le l’indizione delle primarie, secondo quanto previsto dalla legge regionale. Primarie che saranno di coalizione e che si terranno entro il mese di giugno. Da questa assemblea mi aspetto un PD ancora piu’ unito e consapevole che, al di la delle ultime vicende, il centrodestra alle europee e alla amministrative si deve battere politicamente, attraverso proposte credibili, rispondenti ai bisogni dei cittadini e aderenti ad un’autentica visione europea”. ”Noi democratici, insomma, siamo pronti e coscienti – conclude Magorno – che c’e’ un grande lavoro da compiere per riconciliare i calabresi con la politica e soprattutto per dare un orizzonte di speranza a una regione prostrata dal malgoverno del centrodestra e mortificata da questa ultima vicenda delle dimissioni annunciate e firmate dopo un mese. La Calabria merita altro e da oggi puo’ ricominciare a credere in un futuro diverso”.