Il calabrese Ercole Consoli tra i finalisti del talent ‘La casa degli assi’

imagesErcole Consoli, è il concorrente cosentino che ha raggiunto la finalissima de La Casa degli Assi, l’innovativo format a metà tra talent e reality show. La finale de La Casa degli Assi andrà in onda Domenica 1 Giugno su Italia 2 dalle 22:20.

Il trentenne si è guadagnato l’ingresso nella casa dopo avere superato i casting di Milano e Roma.

Attualmente Ercole è il favorito secondo la classifica del programma, ma nell’ultima puntata dovrà vedersela con gli altri cinque finalisti che siederanno con lui al tavolo decisivo: il messinese Giuseppe Scordo, il casertano Gennaro Versi, la bergamasca Samanta Visalli, il romano Gianluca Di Costantini e il bresciano Daniele Palini.

Ercole ha un unico obiettivo: vincere per la sua “polpettina”, la figlia Miryam. Come nella vita reale, anche durante una partita, si ritiene pacato e disinvolto. Si definisce un giocatore imprevedibile, sempre intento a spiazzare l’avversario. Spera di ottenere da questa esperienza una maggiore maturita? e di conoscere persone diverse. “Generoso e socievole”, Ercole sente di avere le carte giuste per poter vincere.

Il giovane cosentino si trova al momento nella villa marocchina che ospita i sei finalisti dello show dal 27 aprile. Il programma, prodotto sulla base di un format originale di PokerStars.it e realizzato da Magnolia, è il primo talent italiano che ha come protagonista il poker sportivo. Obiettivo del programma è osservare come abilità e tecniche applicate nel poker sportivo si possano ritrovare nelle interazioni quotidiane, nella capacità di interpretare i comportamenti altrui e gestire le difficoltà di ogni giorno.

Ma i protagonisti hanno anche superato prove fisiche e di abilità coordinate dalla mental coach Silvia Pasqualetti e la sport trainer Mariella Pellegrino, mentre a perfezionare le loro abilità pokeristiche ci ha pensato il poker coach Alberto Russo.

Direttore della casa il campione italiano di poker sportivo e Team Pro di PokerStars Luca Pagano.