fbpx

Bagnara Calabra: ulteriore riconoscimento a Domenico Gioffrè per il conferimento dell’incarico di Ispettore Onorario

isp 1Un ulteriore riconoscimento a Domenico Gioffrè da parte del Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del turismo con il conferimento dell’incarico di Ispettore Onorario per il settore “beni storici ed artistici” per il Comune di Bagnara Calabra e dell’intera provincia di Reggio Calabria, per la durata di un triennio.

Si legge infatti nel decreto di nomina “ considerata la natura e la caratteristica dei programmi e degli obiettivi istituzionali da realizzare da parte della Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici, Paesaggistici ed Etnoantropologici della Calabria, per il conseguimento dei quali è ritenuta utile la collaborazione del prof. Domenico Gioffré, attraverso l’espletamento della conoscenza e dello studio approfondito del patrimonio calabrese  e per le numerose pubblicazioni su temi culturali ed artistici, nelle quali dimostra indubbie doti professionali ai problemi della salvaguardia di tale tipologia nel territorio di competenza dell’anzidetta Soprintendenza è ritenuto indispensabile supporto”.

Da anni infatti diverse sono state le iniziative che lo hanno visto impegnato con associazioni locali e con il FAI, per la salvaguardia dei monumenti del territorio bagnarese come la Chiesa del Carmine, Villa De Leo, il Castello Ducale dei Ruffo, la statua del Padre Eterno, la rupe di Marturano, ecc…

isp 2Compito degli  Ispettori Onorari è proprio quello di vigilare sui monumenti e gli oggetti di antichità e d’arte esistenti nel territorio di loro giurisdizione dandone notizia alla Soprintendenza competente per quanto concerne la conservazione e la custodia, procurando i necessari provvedimenti. La stessa vigilanza esercitano sotto la dipendenza della Soprintendenza competente, sugli scavi già in corso e su quelli che saranno promossi, curando l’osservanza delle disposizioni di legge e denunziandone gli abusi. Adempiono inoltre  a tutte le incombenze che siano loro affidate dalla Soprintendenza in materia di tutela monumentale ed artistica.