fbpx

Arresto Scajola: per Chiara Rizzo nuovo divieto di colloquio con i legali

Chiara RizzoUn nuovo divieto di colloquio con i propri legali e’ stato emesso dal gip di Reggio Calabria nei confronti di Chiara Rizzo, moglie di Amedeo Matacena, ancora detenuta in Francia in attesa dell’estradizione – che potrebbe avvenire domani – dopo essere stata arrestata nell’ambito dell’inchiesta che ha portato in carcere anche l’ex ministro Claudio Scajola. A renderlo noto e’ stato uno dei legali della donna, l’avv. Bonaventura Candido, che ha preannunciato ricorso alla Corte europea per i diritti dell’uomo. “Avevo presentato istanza al gip – ha detto il legale – perche’ ritenevo decorso il termine di 5 giorni di divieto di colloquio con gli avvocati contenuto nell’ordinanza di custodia cautelare notificato a Nizza alla mia assistita. I cinque giorni sono passati e se la signora e’ bloccata in Francia non e’ per colpa sua ma delle autorita’ che l’hanno fermata mentre lei intendeva rientrare in Italia per costituirsi. Adesso abbiamo saputo che il gip ha emesso un nuovo provvedimento che ci sara’ notificato a breve“.