fbpx

Anche a Rossano (CS) la zona franca urbana diventa realtà

RossanoLa Zona Franca Urbana di Rossano è praticamente realtà. Centotrentasette domande per un totale di circa 7,3 milioni di Euro in favore delle micro e piccole imprese locali che hanno presentato istanza per beneficiare degli sgravi fiscali. Esenzione delle imposte sui redditi (Irpef-Ires); dall’imposta regionale sulle attività produttive (Irap); esenzione dall’imposta municipale propria (Imu); esonero dal versamento dei contributi sulle retribuzioni da lavoro dipendente; esenzione dai contributi previdenziali fissi artigiani e commercianti per le nuove iniziative produttive e considerevoli riduzioni per quelle già esistenti. Queste le importanti agevolazioni applicabili da subito. Di seguito la nota diffusa dall’ufficio stampa: Soddisfatto il sindaco Giuseppe Antoniotti che è stato tra i principali promotori dell’attuazione di questa seconda e definitiva fase delle ZFU dell’Area urbana Corigliano-Rossano. Il numero totale delle richieste presentate – afferma il Primo Cittadino – è stato accettato. E questo è un dato positivo, così come lo è il fatto che la maggior parte delle istanze siano pervenute soprattutto dal Centro storico. Questo ci fa sperare in una crescita ed in uno sviluppo della nostra economia e soprattutto un incentivo al mondo del lavoro, visti i dati tragici di disoccupazione della nostra Regione, che vanta un preoccupante quanto negativo primato nel settore. Siamo soddisfatti – continua – perché abbiamo speso molte energie in questo progetto, anche grazie al lavoro degli uffici che hanno gestito la fase informativa, con una seria campagna di coinvolgimento delle associazioni imprenditoriali interessate. Auspico – aggiunge Antoniotti – che da questo importante risultato si torni ad avere quella giusta fiducia necessaria per superare la difficile crisi che da troppo tempo ci attanaglia. Certo, non possiamo che ritenerci più che soddisfatti dell’attuazione di questo importante strumento fiscale, varato negli anni scorsi e che era finito nel dimenticatoio per mancanza di coperture economiche. Ma il nostro impegno – è tornato a ribadire il Sindaco – è andato oltre. Perché se oggi le Zone franche, a Rossano e in Calabria, sono ritornate ad essere una nuova opportunità di sviluppo, è anche grazie alla lungimiranza istituzionale del Sindaco di Rossano che ha suggerito ai rappresentanti istituzionali della Regione Calabria di dirottare i canali di finanziamento comunitari a questo importante strumento. Dunque, quello che fino a qualche tempo fa era l’auspicio e l’impegno anche di questa Amministrazione comunale è diventato realtà. Un risultato storico. La Zfu va considerata in un complesso ben più ampio di interventi. Che si compone del Piano strutturale associato (Psa), dei Progetti integrati di sviluppo locale (Pisl), dei Piani locali per il lavoro (Pll), e dei diversi piani di azione promossi dall’Esecutivo Antoniotti per garantire nuove possibilità di lavoro ai giovani. Il tutto nell’ampia cornice progettuale dell’Area urbana Corigliano-Rossano, mai come oggi così concreta e reale.

È possibile consultare la graduatoria delle attività ammesse ai privilegi della Zfu, cliccando sul link: http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/normativa/ALLEGATO6rossano.pdf