Ecco la vera sorpresa di Pasqua: le uova di cioccolato ottime contro la carie

UOVAMeno sensi di colpa quest’anno a Pasqua per gli appassionati delle uova al cioccolato: i dentisti infatti le promuovono, considerando il cacao un ottimo anti-carie perché contiene sostanze antibatteriche che riescono ad avere la meglio anche sullo zucchero presente nei dolciumi al cioccolato.

Meglio però mangiare con moderazione la colomba: l’accoppiata zuccheri semplici e carboidrati è ghiotta anche per lo Streptococcus mutans, il batterio che provoca la carie, e può portarci facilmente sotto il trapano del dentista. Il consiglio arriva dal Congresso Nazionale del Collegio dei Docenti Universitari di Odontoiatria che si è appena concluso a Roma.

Nella dieta “salva – sorriso” via libera anche al caffè, il vino o il formaggio, che aiutano i denti a non perdere smalto e a non essere attaccati da placca e carie. Sì anche ai mirtilli, che contengono sostanze antibatteriche in grado di ridurre il rischio carie del 45%, e allo yogurt, che riduce il pericolo di oltre il 20%.Nella dieta amica dei denti non dovrebbero inoltre mancare funghi, cicoria e verdure crude, che sono un ottimo spazzolino da denti naturale perché eliminano residui di cibo.

Promossi anche i chewing-gum allo xilitolo, perché le ricerche hanno mostrato come questo particolare tipo di zucchero sia in grado di ridurre la proliferazione dei batteri. Stesso effetto anche da parte dei probiotici aggiunti ai latti artificiali per neonati: uno studio italiano discusso durante il congresso ha dimostrato che i fermenti lattici riducono la proliferazione dello Streptococcus mutans.