Taurianova (Rc), tre arresti per estorsione aggravata in concorso. [FOTO]

carabinieri: una pattuglia dell'armaAlle prime luci dell’alba di oggi, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Taurianova (RC), coadiuvati da quelli della Stazione di Cittanova (RC) e dello Squadrone Eliportato Carabinieri Cacciatori di Vibo Valentia, hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di applicazione di misura cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Palmi, Dott. Giulio G. DE GREGORIO, su richiesta della Procura della Repubblica di Palmi, diretta dal Procuratore Capo Dott. Giuseppe CREAZZO, complessivamente tre persone ritenute responsabili in concorso di estorsione aggravata da violenza e minaccia.

L’indagine, coordinata dal Sostituto Procuratore della Repubblica di Palmi Dott. Gianluca GELSO, ha avuto origine nel febbraio scorso, a seguito di una perquisizione di iniziativa eseguita presso l’abitazione di un residente del luogo.

Nel corso dell’attività, i militari avevano infatti rinvenuto un’agenda ed alcuni documenti contabili riferiti a dei rapporti economici non meglio precisati con componenti della nota famiglia malavitosa FACCHINERI di Cittanova (RC).

Il citato materiale era infatti apparso immediatamente molto sospetto, soprattutto allorquando l’interessato non forniva in merito alcuna plausibile spiegazione sul contenuto e sulla natura del rapporto cui si riferiva.

Sulla base di tali elementi sono stati così eseguiti alcuni approfondimenti investigativi che, in breve tempo, hanno consentito di riscontrare un evidente caso di estorsione, commesso in concorso dai fratelli FACCHINERI Giuseppe (classe 1970) e FACCHINERI Salvatore (classe 1974, attualmente già detenuto per altra causa), nonché dalla loro madre FACCHINERI Caterina (classe 1943), tutti destinatari dell’odierna Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere.

In particolare, le richieste estorsive accertate derivavano dalla vendita di dieci bovini (per un importo di 10.000 euro) risalente al 2009 tra FACCHINERI Caterina e la vittima.

Quest’ultima, pur avendo regolarmente pagato a suo tempo la cifra pattuita, era poi stata comunque destinataria a seguire di continue richieste di danaro, avanzate a titolo di pretesi interessi sul pagamento del bestiame acquistato.

Giova infatti precisare che i citati componenti della famiglia FACCHINERI appartengono tutti all’omonimo sodalizio notoriamente operante nella zona di Cittanova (RC), e sono a vario titolo gravati da precedenti penali e di polizia di elevatissimo profilo criminale quali associazione a delinquere di tipo mafioso, associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, omicidio, sequestro di persona a scopo di estorsione, strage, rapina, estorsione, porto abusivo di armi.

Questo slideshow richiede JavaScript.

FACCHINERI Caterina
FACCHINERI Giuseppe
FACCHINERI Salvatore