Stop “L’Ora della Calabria”, Slc Cgil Calabria: “Grave perdita per il settore editoriale”

imagesNota Stampa Slc Cgil Calabria:

La decisione di dare uno stop alla pubblicazione de “L’Ora della Calabria” sia cartaceo che on line è una grave perdita per il settore editoriale e dell’informazione.
A nostro avviso, una decisione così forte presa proprio dopo l’annuncio di sciopero da parte dei lavoratori potrebbe essere considerato un grave attacco ai diritti sindacali costituzionalmente garantiti. Il lavoro, oltre a essere una necessità più in generale, in questo particolare caso è un diritto per chi ne fruisce.
Giornalisti, grafici, poligrafici e web editor hanno diritti che devono essere garantiti e tutelati.
A nostro avviso, non si può ridurre a pura merce un lavoro delicato come quello dell’informazione e a riguardo è necessario valutare probabilmente con più cura il da farsi.
Esprimiamo massima solidarietà ai lavoratori tutti e sosteniamo, nelle more della nostra posizione, quanto dichiarato dalla Fnsi.
Saremo, per quanto ci spetta, in questa battaglia al fianco del sindacato dei giornalisti e dei lavoratori.