Al “Sol&Agrifood” e al “Vinitaly 2014” ritornano le aziende della provincia di Reggio

DSCN0134 “Reggio Calabria, la provincia buona e bella – Paesaggi ricchi di sapore” è il brand dell’Assessorato all’agricoltura della provincia di Reggio Calabria con il quale le aziende di eccellenza reggine stanno riscuotendo successo in tutta Italia. Dopo la Biennale del Gusto di Venezia ed il recente Salone di Origine a Brescia ora è la volta del SOL&AGRIFOOD, l’appuntamento veronese che fa coppia con la 48^ edizione del prestigioso Vinitaly. E ritorna anche il marchio “L’olio dei giganti” a promuovere gli oli extravergini di oliva di qualità che insieme a “Reggio Calabria, provincia enoica” e “La piccola enoteca provinciale di Reggio Calabria” esalteranno le produzioni enogastronomiche reggino. Ben 22 aziende rappresentano l’olio extravergine di oliva ed il food del territorio reggino al SOL&AGRIFOOD, la vetrina internazionale del business enogastronomico. E saranno ben tre gli eventi a supporto delle attività promozionali dell’Assessorato all’agricoltura che come sempre cura nei minimi particolari il buon esito delle manifestazioni alle quali partecipa. Ed anche al pad. 8  del VINITALY, presso lo stand Unioncamere Calabria, due eventi a tema faranno emergere le peculiarità e la grande tradizione dell’enologia reggina. Grande soddisfazione per l’assessore al ramo Gaetano Rao: ”Per il terzo anno consecutivo, le aziende reggine hanno la possibilità di partecipare attivamente in un contesto di rilievo internazionale. Un numero di aziende molto maggiore rispetto allo scorso anno che ci consente di  apprezzare la crescente consapevolezza degli imprenditori rispetto alla necessità di partecipare agli eventi fieristici importanti. Inoltre  la folta presenza delle aziende ci rende orgogliosi del fatto che il “sistema provinciale” delle manifestazioni fieristiche nazionali ed internazionali, fortemente sostenuto dal presidente Giuseppe Raffa, si è rafforzato enormemente. Ed i risultati si vedono in maniera concreta, non tanto per quanto riguarda le vendite di prodotto laddove sono consentite presso le fiere-mercato, piuttosto per quanto concerne i contatti con i buyers ed i ristoratori, che molto spesso si concludono positivamente per le nostre aziende nel medio periodo. Un motivo di orgoglio in più per l’Amministrazione provinciale”. Domenica  9 aprile presso la SALA MANTEGNA gli “oli dei giganti” vengono presentati dagli assaggiatori Rosario Previtera e Vincenzo Melissari ad una platea qualificata di tecnici ed assaggiatori. Un panel test di esperti si destreggerà tra monovarietali e blend tra cv autocotne, per esaltare e promuovere l’olivicoltura della Piana reggina. Lunedì 7 aprile alle ore 15,00 presso l’AGORA’sarà la volta de  “La Provincia di Reggio Calabria: paesaggi ricchi di sapore con l’olio dei giganti” evento in cui Anna Aloi di “A casa tua”, la nota trasmissione televisiva culinaria, presenta alla stampa e al pubblico prodotti e produttori presenti alla manifestazione con interviste, assaggi e qualche sorpresa immancabile dello chef Enzo Cannatà. Martedì 8 aprile alle ore 14,30 si terrà “Reggio Calabria, la provincia buona e bella: il menu dei prodotti identitari”,             l’attesissimo cooking show dello chef executive Enzo Cannatà coadiuvato da Anna Aloi per la piena valorizzazione dei prodotti e degli oli reggini. Un menu completo dall’antipasto al dolce con i prodotti identitari e le pietanze caratteristiche del territorio reggino, rivisitate dallo chef per una piacevole “conoscenza” delle bontà nostrane. Ed anche al VINITALY ritorna Reggio Calabria, provincia enoica con due eventi presso lo stand di UNIONCAMERE Calabria: Lunedì 8 aprile alle 16,00 vi sarà il convegno con degustazione guidata “Passione passiti: dai grandi vini passiti della Grecia al Greco di Bianco DOC”, mentre Martedì 9 aprile alle 16,00 sarà la volta del talk show condotto da Piero Muscari di Vinitalia.tv dal titolo “Donne e vino, Donna è impresa”. Entrambe gli eventi avranno tra gli ospiti importanti personaggi e giornalisti del mondo del vino.

“Reggio Calabria, la provincia buona e bella – Paesaggi ricchi di sapore”, “Reggio Calabria, l’olio dei giganti”, “Reggio Calabria, Provincia enoica” sono claim promozionali che attirano i media e l’interesse della stampa di settore ma non solo. La proficua partecipazione ad importanti manifestazioni di settore come la “Biennale del Gusto di Venezia” e “Il Salone di Origine – La fiera di Vita in campagna”, oltre che al SOL&AGRIFOOD ed al Vinitaly tra domenica 6 aprile e mercoledì 9 aprile prossimi, dimostra come sia importante e fondamentale, per il successo commerciale di un prodotto, il legame tra prodotto e territorio, identità e qualità. “Spesso ci troviamo di fronte a prodotti di nicchia ma dall’alto valore territoriale, dalla grande valenza in termini di biodiversità agricola e agroalimentare, dalla esclusività indentitaria. E questi, che possono apparire punti di debolezza, quando si pensa ai mercati esteri ed al potenziale produttivo non confacente alle ipotesi di export, diventano invece punti di forza quando ci si rivolge al mercato locale e nazionale” afferma Gaetano Rao, assessore all’agricoltura della provincia di Reggio Calabria che partecipa con 22 aziende e 5 eventi tematici all’importante kermesse internazionale a Verona. Sono infatti sempre di più gli estimatori dei prodotti identitari, quei prodotti che si identificano con un territorio di origine ed un paesaggio, che si integrano con la storia, la cultura e le tradizioni locali; prodotti “caratteristici” dei quali si vuole conoscere il produttore e la sua storia personale e per i quali si è disposti a spendere quel “quid” in più e per i quali, addirittura si è disposti a spostarsi lungo specifiche “rotte del gusto” incrementando così il turismo enogastronomico di un territorio. Il paniere dei prodotti partecipanti alla manifestazione veronese è completo. Oltre ai vini IGT e DOC presenti al Vinitaly, troviamo gli oli della Piana di Gioia Tauro-Rosarno ottenuti dai patriarchi vegetali del “bosco degli ulivi” e riuniti sotto il marchio “L’olio dei giganti”: il trittico degli oli Ter, Coroneiki e Laureanum dell’azienda agricola Carbone, l’olio biologico dell’azienda agricola Posterino, gli oli monovarietali “La foresta” dell’azienda Acton, gli oli “Il Barone” e “Ottavio” dei f.lli Pronestì,  gli oli da varietà autocotone “Santa Tecla” dell’azienda Licastro, l’olio tradizionale “Don Carmelo” dei f.lli Lombardo, l’olio “al femminile” delle donne dell’azienda Aurora Spanò, gli oli “della cooperazione” ottenuti dall’OP “Olivolio” e dal consorzio “Terre del Sole”. Ma il “paniere della provincia buona e bella” si completa in pieno con gli altri prodotti di eccellenza: i formaggi ed il Caciocavallo di Ciminà dell’azienda Romano-Siciliano, i salumi ed i prosciutti provenienti dal versante tirrenico, dal versante ionico e dall’Aspromonte (Coop. Diamante, Nero di Calabria, Benedetto, Stilo), la pasta dell’Antico Mulino Caruso, le conserve e i prodotti olivicoli di Verdiana 1888 di Luccisano e le olive di Pietro Morabito, le confetture biologiche di Terredi Zoè, le marmellate e le conserve di Delizie di Calabria di Sirianni, i prodotti al bergamotto di Arturo Pratticò e de La Spina Santa, i liquori di Calabria Magna. Il menu preparato dallo chef executive Enzo Cannatà coadiuvato da Anna Aloi è dunque completo e di sicuro successo e verrà presentato al Cooking Show di martedì pomeriggio.