Sicilia, Crocetta in conclave: la giunta nascerà questa sera

crocettaLa nuova giunta nascera’ certamente questa sera, non posso piu’ aspettare e anche Davide Faraone (Pd) mi ha chiesto di fare presto. Aspettare ancora significa sgretolare il tessuto sociale della Sicilia e incancrenire lo scontro tra i partiti“. Lo dice il governatore Rosario Crocetta chiuso nel suo ufficio, a Palazzo d’Orleans, con alcuni fedelissimi, alle prese con la definizione della squadra. Per chiudere manca ancora qualche tassello, a quanto pare trattative sono in corso con l’area Cuperlo, irrigiditasi di fronte all’accelerazione di Crocetta che ha deciso di imprimere la svolta dopo settimane di estenuanti e inconcludenti trattative con la coalizione. Il governatore assicura: “Nelle scelte che sto compiendo rispettero’ ogni sensibilita‘”. E aggiunge: “Dopo l’invito pressante della societa’, delle imprese e dei sindacati non potevo piu’ rimanere nella situazione di stallo che si era creata dopo due mesi di discussioni con i partiti, la Regione rischiava di sprofondare nelle sabbie mobili, sfidando la collera dei poveri”. “Sono un dirigente del Pd e sono stato eletto presidente della Regione per governare – afferma Crocetta – ho tentato in tutti i modi di avere attorno a me tutte le anime del partito, ma qualcuno va dietro a vecchi metodi non rendendosi conto della gravita’ della situazione“. E conclude: “Io rispetto il segretario del mio partito che ho contribuito a eleggere e in ogni caso il modo migliore per difenderlo e’ questo“.