Scopelliti: “chi verrà dopo di me troverà una Regione risanata che sta diventando normale”

Scopelliti02Chi verra’ a governare questa regione la trovera’ in massima parte risanata, con il bilancio in grado di promuovere sviluppo dopo i sacrifici che i calabresi si sono sobbarcati per fare fronte a 1,4 miliardi di euro di debiti solo nella sanita’, in buona parte lascito delle precedenti gestioni amministrative“. Lo ha detto il presidente dimissionario della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, a margine di una manifestazione del Nuovo Centrodestra a Reggio. “Sanita’, Afor e trasporti – ha aggiunto – erano i buchi neri della finanza regionale ma adesso mostrano dati di assoluta ripresa, di rientro fisiologico nei limiti imposti dalle leggi. Dico di piu’: con i 43 milioni di euro della premialita’ per i risultati positivi della sanita’ che giungeranno entro il prossimo luglio riusciremo ad ampliare il potenziale di sviluppo e la capacita’ di potere contare su un bilancio meno ingessato e piu’ orientato agli investimenti sociali e produttivi“.

Dopo di me troveranno una Calabria che si accinge a diventare una Regione normale“, ha detto Scopelliti. “Nel 2015 – ha concluso – avremmo portato la Calabria ad essere una Regione normale con il buco della sanita’ colmato e altre voragini di bilancio rientrate“. “Voglio ribadire che – ha detto infine il governatore dimissionario – il capitano Scopelliti restera’, per un po’ di tempo, fuori dal campo in ambito regionale ma spera comunque di poter competere in Parlamento Europeo per continuare a portare avanti la sua battaglia per Calabria e calabresi“.