Scilipoti (FI): “no alla centrale a carbone di Saline Joniche (RC)”

Saline-Joniche-Progetto-SEI.-La-Centrale-a-Carbone1Il Senatore Domenico Scilipoti terrà una conferenza stampa presso la ex liquilchimica di Saline Joniche venerdì 4 c.m., alle ore 18:30, per ribadire il suo No alla centrale a carbone. Sostenere la necessità di costruire, nel 2014, centrali a carbone è quantomeno anacronistico e la cosa diventa ancor più preoccupante se si pretende di costruire la centrale in quello splendido lembo di terra che è Saline Joniche. Un’area, quella Grecanica, che ha già subito la presuntuosa miopia del “pacchetto Colombo” laddove prevedeva un futuro di sviluppo industriale per un territorio che, invece, aveva ed ha un’unica vocazione: quella turistica!  Gli interessi economici che ruotano attorno alla costruzione di una centrale a carbone sono enormi, ma chi ha la responsabilità di rappresentare i cittadini nelle istituzioni deve avere anche il coraggio di scontrarsi con i poteri forti senza ambiguità e senza sotterfugi. Fa specie sentir parlare oggi di “carbone pulito”: una contraddizione in termini funzionale a nascondere la verità sulle emissioni delle centrali nocive per l’uomo e l’ambiente circostante. Per non parlare poi delle ricadute (negative ovviamente) che le emissioni provocherebbero sul bergamotto, vero e proprio oro verde dell’agricoltura reggina. Con il carbone il futuro nostro e quello dei nostri figli avrà un solo colore: il nero! Quello che serve alla Calabria in generale, ed all’Area Grecanica in particolare, è un modello di sviluppo diverso, alternativo, capace di aprirsi alle rinnovabili.  Un futuro da costruire insieme: politici, cittadini ed amministratori nel pieno rispetto della vocazione turistica dell’area, dell’ambiente e del territorio.