Scicli (RG): grande successo del musicista Dino Rubino e del suo album ‘Indiobruno’ (FOTO)

/

rubino 2Tutto esaurito per il secondo appuntamento musicale della manifestazione “Lo Spettacolo del Jazz” promossa a Scicli da “Vie Note”.

Uno straordinario Dino Rubino ieri sera alle Quam di Scicli ha presentato “Indiobruno”, il suo nuovo progetto musicale per piano solo. Il ritmo incalzante del pianoforte ha dato il tempo ad un’esibizione suggestiva, capace di rapire lo spettatore grazie ai ritmi che l’artista riesce ad intrecciare con estrema facilità.

E non sono mancate le sorprese. Da affermato trombettista, Rubino durante la serata ha lasciato il pianoforte regalando al pubblico dei momenti magici alla tromba, accompagnato dallo splendido contrabbasso di Alberto Fidone.

Uno spettacolo che ha straordinariamente coinvolto il folto pubblico presente all’interno dei versatili spazi delle Quam capaci ad ogni evento di cambiare forma, divenendo galleria, sala concerti, ma anche un luogo dove poter approfondire le proprie passioni, attraverso percorsi che all’arte, ai testi e ai manuali, affiancano contributi video e, come in questo caso, anche la musica. Prosegue, infatti, attirando sempre più curiosità ed interesse, la mostra multimediale curata da Francesco Martinelli. Appassionati ed esperti ammirano gli scatti originali di Roberto Polillo, “Cento anni di ritmi insoliti”, straordinariamente racchiusi nelle foto degli artisti mondiali che più hanno impresso la loro anima nel Jazz, diffondendolo in tutto il mondo. Da Louis Armstrong a Ella Fitzgerald, da Dizzy Gillespie a Miles David, da Charles Mingus a John Coltrane, Eric Dolphy, Bill Evans e tanti altri.

Ad accogliere ieri il pubblico i due ideatori del progetto, Antonio Sarnari (Tecnica Mista) e Alberto Fidone (Sicilian Beat), che hanno ricordato la programmazione prevista da “Vie Note” per “Lo Spettacolo del Jazz”.

Il villaggio musicale di Scicli, proseguirà infatti con le Jam Session nei ristoranti di Scicli, il 17 aprile al Quore Matto, con il trio Arrabito-Guarrella-Trovato e il 24 aprile con il Thelonious jazz club al Ristorante Amici Miei.

Per la Giornata Internazionale Unesco del Jazz, il 30 aprile, a chiudere la rassegna sarà un imperdibile duetto. Joy Garrison, una tra le più apprezzate voci nere,  sarà accompagnata al pianoforte da Simone Daclon. La mostra, con ingresso gratuito, è visitabile fino all’1 maggio 2014, dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20.00, domenica e festivi dalle 17 alle 21.

Questo slideshow richiede JavaScript.