Rubano da collezione privata statua in bronzo di grande valore. Arrestata banda italo-rumena

carabinieri: una pattuglia dell'armaNel corso del week–end appena trascorso, i Carabinieri della Tenenza di Isola di Capo Rizzuto hanno eseguito un’Ordinanza di Custodia Cautelare in carcere del G.I.P. del Tribunale di Crotone, Michele Ciociola, emessa su richiesta del Procuratore Raffaele Mazzotta, e del Sost. Proc. Luisiana Di Vittorio della Procura crotonese.

A finire agli arresti sono: Antonio Giuseppe Morrone, di 29 anni; Pasquale Pullano, di 37 anni e Giuseppe Cozza, di 39 anni , tutti originari di Isola e già noti alle forze dell’ordine, per detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi, rapina a mano armata, minaccia a mano armata e tentato omicidio, tutti in concorso tra loro.

Allo stato sono ancora in corso le ricerche di altri 3 soggetti di nazionalità rumena, sfuggiti alla cattura.

La banda smascherata con questa operazione avrebbe portato a termine una drammatica rapina nei confronti di una famiglia isolitana che possedeva una statuetta in bronzo di grande valore.

I tre arrestati, espletate le formalità di rito, su disposizione dell’autorità Giudiziaria, sono stati tradotti presso il carcere di Catanzaro.