Regione Calabria, in settimana effettuati pagamenti per 102 mln

images11La Ragioneria Generale della Regione Calabria ha effettuato, nel corso della settimana, pagamenti per un totale di circa 102 milioni di euro. Lo rende noto l’assessore regionale al Bilancio e alla Programmazione nazionale e comunitaria, Giacomo Mancini. L’importo di 79 milioni di euro viene liquidato su disposizione del dipartimento Sanita’ per trasferimenti a funzionari delegati. Per il dipartimenti Lavori Pubblici e Ambiente vengono pagati in totale 6.300.000 euro a valere sul Por Fesr 2007/2013. Due milioni di euro vengono invece liquidati per il dipartimento Trasporti a favore delle societa’ consortili che si occupano di Trasporto pubblico. Circa cinque milioni di euro vengono pagati per il dipartimento Cultura e destinati alle universita’ calabresi quale annualita’ 2014 del Fondo regionale per il diritto allo studio. Nel dettaglio, all’Ardis di Catanzaro vengono assegnati 1.161.600 euro; all’Universita’ Mediterranea di Reggio Calabria 1.306.000 euro; 2.371.000 al Centro residenziale dell’Unical e 60.000 euro all’universita’ per stranieri Dante Alighieri di Reggio Calabria. La Ragioneria della Regione ha poi effettuato pagamenti per un totale di 1.700.000 euro del Por Fesr 2007/2013 per il dipartimento Attivita’ Produttive, 1.700.000 euro sono stati liquidati su impulso del dipartimento Protezione Civile e 400.000 euro del dipartimento Bilancio, vengono erogati quali contributi per i mutui contratti da enti pubblici. Con il pagamento di 400.000 euro disposto dal dipartimento Programmazione proseguono le anticipazioni a vantaggio degli enti beneficiari dei Progetti Integrati di Sviluppo locale: 62.000 euro al Comune di Bonifati; 93.000 euro al Comune di Cardeto; 86.000 euro al Comune di Panettieri; 70.000 euro al Comune di Sellia Marina; 80.000 al Comune di Placanica. Circa 5 milioni di euro vengono erogati a Comuni ed Enti calabresi, si tratta di contributi previsti dalla legge 15/2008 (Misure di contrasto alla crisi economica)Nel dettaglio: 217.184 al Comune di Acri; 1.600 al Comune di Bisignano; 6.400 euro al Comune di Castrovillari; 2.880 al Comune di Gerace; 31.680 al Comune di Longobucco; 1.600 euro a Montalto Uffugo; 1.440 a Pedace; 2.880 a Samo; 552.960 al Comune di San Giovanni in Fiore; 4.320 euro al Comune di San Roberto; 2.880 a Savelli; 2.880 euro al Comune di Serra Pedace; 111.496 alla Provincia di Vibo Valentia; 2.880 al Comune di Albi; 33.120 euro al Comune di Africo; 1.440 al Comune di Aprigliano; 1.440 euro al Comune di Bagaladi; 8.640 euro a Cardeto; 1.600 euro a Castrolibero; 1.600 euro a Cervicati; 1.440 a Cittanova; 3.200 euro a Cropani; 12.800 a Guardia Piemontese; 1.440 al Comune di Magisano; 1.600 euro a Martirano Lombardo; 15.840 a Plati’; 56.160 a Reggio Calabria; 4.320 a Santo Stefano in Aspromonte; 2.880 euro a Scilla; 8.640 euro a Spezzano Sila; 1.440 Spezzano Piccolo; 1.440 a Taverna; 40.000 euro al Parco Nazionale del Pollino e 47.500 alla societa’ cooperativa Tutela dell’Aspromonte. ”Continueremo fino all’ultimo giorno di questa legislatura – ha detto l’assessore Mancini – ad impegnarci per garantire risposte puntuali e concrete alle esigenze delle famiglie, dei lavoratori e degli enti locali della Calabria”.