Regione Calabria, Imbalzano: “Il popolo della rete decreta il trionfo delle gemelline Martina e Chiara”

Calabria“Al di là del terzo posto assoluto conquistato gareggiando con i vincitori di altre edizioni del programma su Rai Uno “Ti lascio una canzone”, il vero successo delle gemelline Chiara e Martina Scarpari è stato decretato dal popolo della rete, letteralmente impazzito, a furor di voti, per queste ragazzine che uniscono all’immagine fresca e pulita una caparbietà ed una determinazione fuori dal comune, dimostrando, nonostante la giovanissima età, di avere le giuste qualità per costruire un futuro ricco di soddisfazione”.
A dirlo, è il consigliere regionale Candeloro Imbalzano, che ha seguito con particolare attenzione la bellissima sfida professionale delle piccole e promettenti artiste di Varapodio. “Il popolo della rete ha fatto giustizia in termini di consensi, premiandole con ben 150000 contatti, in poche settimane. In particolare- aggiunge Imbalzano- è ancora nei nostri cuori la strepitosa interpretazione della mitica canzone di Lucio Battisti “Pensieri e Parole”, il brano più ascoltato con ben 91409 visualizzazioni in appena un mese su “You Tube”, anche rispetto alla pur apprezzata e brava coppia formata dal tenore calabrese Vincenzo Carnì e dalla maltese Federica Falzon”.
“Le gemelline Chiara e Martina Scarpari hanno sollevato un grande e generalizzato entusiasmo- rilancia Candeloro Imbalzano-. Se è vero, infatti, che la Calabria ha dato un forte input al prestigioso risultato, è altrettanto vero che è stato l’intero Paese ad apprezzarne le qualità vocali, che abbiamo rivissuto in occasione della festa che domenica scorsa il popolo di Varapodio e della Piana ha voluto dedicare loro. Il successo, impensabile fino a pochi mesi fa, a soli tredici anni si traduce in una bella iniezione di fiducia per un cammino artistico luminoso”, conclude Candeloro Imbalzano, aggiungendo come “a conferma della loro bravura, le gemelline si esibiranno nel corso della premio annuale dedicato a ‘Marisa Bellissario’, il cui presidente della omonima Fondazione è l’onorevole Lella Golfo”.