Reggio, Stefano Princi riconfermato Segretario Generale Provinciale della Uil Temp

imagesSi è svolto lo scorso 4 aprile presso i locali dell’Hotel Regent di Catona il Secondo Congresso Provinciale della Uil Temp di Reggio Calabria. I delegati, provenienti da tutta la provincia, hanno riconfermato all’unanimità il Segretario provinciale uscente Stefano Princi, che rimarrà alla guida della forza sindacale nei prossimi anni.

All’importante assise congressuale erano presenti anche il Segretario Generale UilTemp Calabria Gianvincenzo Benito Petrassi, il Segretario Generale provinciale della Uil di Reggio Calabria Pino Zito, i componenti della Segreteria provinciale Uil Santo Biondo e Valerio Romito, Francesco Criaco della Segreteria Regionale Uil-Fpl e Nuccio Azzarà in qualità di Segretario Provinciale della Uil-Fpl.

Un incontro che ha dato modo ai presenti di confrontarsi sulla fase attraversata in questi anni dal mondo del lavoro in Calabria e sulle linee guida che animeranno l’azione sindacale nel prossimo futuro.

”Certamente la nostra regione sta attraversando un momento molto particolare – ha dichiarato il Segretario Princi citando i dati sull’occupazione diffusi dalla Svimez – in questi anni i diritti dei lavoratori hanno subito attacchi violentissimi. Il nostro compito, come Sindacato, è quello di continuare a rimanere vigili per evitare ulteriori problematiche sia nel comparto pubblico che in quello privato. La vertenza sugli Lsu-Lpu e quella sugli ammortizzatori sociali in deroga sono due fronti ancora aperti sui quali non intendiamo fare alcun passo indietro”.

”Nei prossimi mesi – ha spiegato ancora Princi – continueremo a lavorare sia in Calabria che a Roma affinché il processo di stabilizzazione vada avanti fino all’assorbimento dell’intero bacino dei precari. Inoltre intendiamo proporre una serie di progetti e tirocini formativi per l’utilizzo dei lavoratori in mobilità presso gli Enti territoriali. Una soluzione che rappresenterebbe un’importante boccata d’ossigeno per migliaia di famiglie calabresi ed al contempo consentirebbe alle Istituzioni di continuare ad erogare importanti servizi per i cittadini. Da parte nostra – ha concluso il Segretario UilTemp – continueremo ad operare al fianco dei lavoratori con l’obiettivo di costruire insieme una prospettiva di ripresa per il futuro della nostra terra”.