Reggio, Piria: rappresentante degli studenti risponde al Dirigente, “manifestazione sacrosanta”

1897691_10202401068842804_7753785952381811711_nContinua il dibattito, a Reggio Calabria, dopo lo sciopero odierno degli studenti dell’Istituto Tecnico Statale per il Settore Economico “Raffaele Piria”: Lorenzo Nicoló, rappresentante degli studenti al consiglio d’istituto, ha scritto a StrettoWeb rispondendo alle dichiarazioni del dirigente, che abbiamo pubblicato poco fa in quest’articolo.
1604766_10202401025841729_6368728034434078975_nCi tengo a precisare che la manifestazione di stamani non era ingiustificata in quanto non si trattava di una protesta solo per lo spostamento della data di partenza della gita delle quinte classi, ma riguardava anche la settimana dello studente di cui ci era stato concesso un solo giorno a dicembre e quindi ne avevamo ancora 5 a disposizione e ci era stata negata.. dopo la manifestazione di oggi, a seguito di un colloquio con il preside ce ne sono stati concessi 2 dei 5 rimanenti (29/30 aprile), la manifestazione riguardava inoltre la mancanza di comunicazione e la disinformazione che commissione viaggi e segreteria hanno mostrato nei confronti di noi alunni! ( es. l’1 aprile ci è stato comunicato che chi voleva partecipare al viaggio d’istruzione delle quinte doveva fare il versamento entro giorno 2 dello stesso mese nonostante sapessero da un pezzo la data di partenza e i soldi da versare) inoltre siamo ad aprile e ancora NESSUNA classe ha fatto un viaggio d’istruzione (quando negli anni passati in genere in questo periodo tutti i viaggi si erano già conclusi) e non sanno la data precisa di partenza nè hanno un itinerario!! Inoltre facevamo presente delle pessime condizioni in cui vige la sede staccata di via pennsylvania di cui gli alunni esasperati! I motivi c’erano, e come!! Siamo una scuola seria, manifestiamo per i nostri diritti!!