Reggio: è morto l’ing. Romeo, autore del progetto originario del Granillo

023di Saverio Spinelli - Si è spento stanotte a Reggio,  nella sua casa,  l’ing. Nino Romeo. Libero professionista a tempo pieno, l’ing. Romeo  aveva costruito la sua carriera senza sponsor politici e appartenenze varie, occupandosi di edilizia industriale e sportiva. Negli anni novanta aveva realizzato il progetto di massima del nuovo stadio, che aveva poi donato al Comune, adoperandosi inoltre,  a proprie spese, per fare ottenere il finanziamento necessario per la sua costruzione.

Purtroppo la burocrazia (e l’incompetenza) aveva poi  totalmente stravolto l’originario progetto  dell’ing. Romeo, il quale aveva invece concepito un bellissimo stadio ad anello. Ed il risultato è stato lo scempio di stadio che è il Granillo di oggi.

Negli ultimi tempi si stava occupando della  costruzione del nuovo stadio del Catanzaro. Giorni fa, ormai segnato irrimediabilmente dal male che lo aveva colpito da un anno, si rammaricò con un amico perché non lo avrebbe potuto vedere realizzato. Chi lo ha conosciuto e frequentato  lo ricorda come un professionista refrattario a collusioni ed un amico sincero sempre disponibile.