Reggio, Longo (Sm): “Risorse per Terzo settore siano priorita’

images”Siamo senza parole. Trincerandosi dietro una sentenza della Corte dei Conti, la struttura commissariale del Comune di Reggio Calabria continua a negare le oltre sei mensilita’ dovute agli operatori del terzo settore per i servizi di solidarieta’ rivolti ai disabili, ai poveri e ai cittadini piu’ deboli nel corso del 2013, poiche’ essi ”Non sono previsti come servizi essenziali”. Gli operatori, e le stesse strutture, che da sempre sacrificano se stessi con grande senso di responsabilita’, hanno continuato a svolgere il proprio importante servizio per le fasce piu’ deboli della popolazione, accettando la ”cristallizzazione” del credito dell’anno scorso in virtu’ di pagamenti piu’ puntuali e precisi per le attivita’ del 2014, corresponsioni che, tuttavia, pur trasmesse regolarmente all’ufficio ragioneria del Comune, non sono state ancora liquidate alle organizzazioni”. La denuncioa deldel Consigliere provinciale di Reggio Calabria, Giuseppe Longo. ”Nell’esprimere la nostra piu’ profonda solidarieta’ agli eroici operatori dei servizi sociali e nel denunciare la gravissima condizione di difficolta’ in cui essi versano, invitiamo la struttura commissariale reggina a intervenire al piu’ presto per risolvere questo annoso e inaccettabile disagio, corrispondendo al piu’ presto le liquidazioni dovute e agendo in fretta per evitare – conclude Longo – l’inevitabile e potenzialmente disastrosa sospensione dei servizi stessi, scongiurando l’enorme danno che ne deriverebbe per i piu’ deboli e il conseguente aumento di poverta’ e incertezza sociale”.