Reggio, lo sfogo di un lettore sul cimitero di Catona: “peggio di un accampamento” [FOTO]

IMG-20140130-00147“Spesso chi ha perso un caro in famiglia si reca al cimitero……momenti, rituali che accompagnano un ricordo un amore e quindi una visita sentita, ricordi di persone, di gesti di momenti indelebili, ebbene anche in questo il comune di Reggio Calabria mantiene la sua linea dove il decoro è un miraggio o forse solo fantasia”. Ad affermarlo Valentino Barillà, in una lettera inviata a StrettoWeb. “I cimiteri – aggiunge il nostro affezionato lettore - NON devono assolutamente ricordarci i lussuosi hotel di Dubai ma non devono nemmeno assomigliare agli accampamenti dei nomadi che appunto si accampano con mezzi di fortuna!!!! Com’è  possibile che un cimitero si presenti in questo modo?? Di chi sono le responsabilità??? Costava troppo una recinzione dignitosa? Costa troppo rendere dignitoso un luogo sacro?? Siamo nel 2014 dove finiscono le tasse dei cittadini… ???…. Ciao nonna Teresa da tutti noi sei e sarai sempre nei nostri pensieri e nei nostri cuori……..”