Reggio, guardia costiera soccorre un marinaio turco ferito a bordo di un mercantile maltese

ImmagineNella mattinata di sabato 5 aprile, la nave mercantile “SEYMA” battente bandiera maltese ha richiesto soccorso alla Guardia Costiera di Reggio Calabria per un membro dell’equipaggio di nazionalità turca, feritosi ad una mano (parziale amputazione di un dito). La nave mercantile si trovava in prossimità delle coste calabresi, al largo di Punta Stilo, proveniente da Porto Marghera e diretta in Algeria a Djen Djen. La sala operativa della Direzione marittima di Reggio Calabria, una volta acquisita la richiesta, ha provveduto a mettere in contatto la nave con il CIRM (Centro Internazionale Radio MEdico) al fine di effettuare le opportune valutazioni mediche sullo stato del marittimo e sulle azioni da intraprendere. Su parere del CIRM è stato, quindi, disposto l’invio della motovedetta SAR (Search and rescue) CP 308 dal porto di Roccella Jonica, per procedere a trasbordare il marittimo dalla nave a terra per ricevere le opportune cure mediche. Le operazioni si sono svolte con esito favorevole sebbene in presenza di condizioni meteo marine non ottimali, ed il marittimo è stato così condotto dalla motovedetta della GUardia Costiera, presso il porto di Roccella Jonica per essere prontamente trasferito al locale ospedale.