Reggio: domenica al Teatro Siracusa il concerto “Il violino e l’Opera”

Il maestro Luigi De FilippiE’ dedicato al bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi il terzo appuntamento della stagione concertistica 2014 del Teatro Politeama Siracusa Reggio Calabria, il cartellone a cura della cooperativa Orchestra del Teatro Comunale “Francesco Cilea” e della Fondazione Horcynus Orca. Domenica pomeriggio, alle ore 18.00, il Teatro Siracusa spalanca il sipario sul concerto “Il violino e l’Opera”, fantasie e parafrasi d’opera su musiche di Alard, Verdi e Singelèe, direttore d’orchestra e violino solista il Maestro Luigi De Filippi.

Un appuntamento da non perdere per appassionati e cultori del genere, un tuffo nelle più celebri arie d’opera con un repertorio di assoluto livello. Le musiche del Gattopardo, del Rigoletto, dei Masnadieri, dell’Aida e della Traviata, reinterpretate da grandi compositori ottocenteschi, accompagneranno gli spettatori nel magico mondo dell’opera, per celebrare, in maniera del tutto inusuale, Giuseppe Verdi.

Ad interpretare il repertorio ci penserà l’Orchestra del Teatro Comunale Francesco Cilea di Reggio Calabria, che dopo il successo dei concerti di Capodanno e Carnevale rilancia il suo impegno per offrire alla città una stagione concertistica che si rispetti, nonostante la chiusura del Cilea. Direttore d’orchestra e violino solista sarà il Maestro Luigi De Filippi che presenta così il concerto: “Le Parafrasi d’opera erano nell’Ottocento un modo per portarsi a casa una porzione di palcoscenico, qualcosa che poteva riaccendere in poche battute le emozioni vissute nelle scintillanti atmosfere del teatro. Molti concertisti scrissero Fantasie d’opera, a volte come semplici medley di melodie famose, altre volte come veri capolavori di ricomposizione operistica. Le Fantasie di questo concerto sono state scritte tra il 1860 e il 1870 da due tra i più grandi interpreti dell’Ottocento: il francese Delphin Alard, che suonava in trio con Frederick Chopin, e il belga Jean-Baptiste Singelèe, violino solista al Teatro della Monnaie e insegnante del Conservatorio di Bruxelles”.

Di assoluto prestigio anche il curriculum artistico del maestro De Filippi, già primo violino di spalla nell’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e del Teatro La Fenice di Venezia, nell’Orchestra delle Fiandre di Anversa e nei London Mozart Players. Proprio con i London Mozart Players De Filippi ha fatto il suo debutto come direttore d’orchestra, in una lunga carriera che lo ha portato ad esibirsi in prestigiose location, come la Queen Elizabeth Hall, la Royal Festival Hall e il Barbican Centre di Londra, il Concertgebouw di Amsterdam, il Palau de la Musica di Barcellona, al Festival di Auckland in Nuova Zelanda, alla Minoritenkirche di Vienna, la chiesa per la quale Salieri scrisse tutta la sua musica sacra. Inoltre, De Filippi si esibisce in tournée in Europa, negli Stati Uniti e in Cina con il trio “Voces Intimae”, uno dei più importanti complessi europei, insignito del riconoscimento di rappresentante ufficiale della Cultura Italiana nel mondo.