Reggio: consegnate uova di Pasqua al reparto di chirurgia pediatrica del Policlinico Madonna della Consolazione [FOTO]

DSCN0085Giochi, doni, animazione, favole e teatrini. Non si tratta di un parco dei divertimenti ma del reparto di chirurgia pediatrica del Policlinico Madonna della Consolazione di Reggio Calabria dove, grazie all’associazione Angeli Bianchi, i bimbi possono vivere con un pizzico di leggerezza in più una situazione purtroppo dolorosa.

Una splendida mattinata quella dedicata agli auguri per l’imminente Santa Pasqua che ha visto i volontari di Angeli Bianchi alla consegna dei doni ai piccoli pazienti costretti a letto e, poi, musica e risate con i clown e l’animazione di Rayo de Sol. Presente tutto il direttivo dell’associazione e non solo.

Splendide le parole che il primario del reparto, Mariano Barbalace, ha voluto dedicare all’associazione ed all’attività che svolge:“ Grazie ad Angeli Bianchi che ci accompagna nella nostra attività di chirurgia pediatrica – afferma Barbalace – affiancandoci nell’aspetto più importante, ma anche gradevole, quello di alleggerire la degenza dei bambini. L’associazione svolge un lavoro molto delicato perchè non solo si occupa dell’assistenza al bimbo ma anche al padre e alla madre che, non dimentichiamolo, vivono ore di grande ansia. So che il Presidente Maurizio Albanese ha altre idee in cantiere ma i ragazzi offrono già tanto: ore intere della propria vita da dedicare ai bambini”.

Presente allo scambio di auguri il dirigente sanitario Nadia Farisano, anch’essa soddisfatta del lavoro di Angeli Bianchi. Ospite d’eccezione Nory Belgio, giocatrice della “ProReggina”, che ha donato la propria maglia che verrà esposta in reparto annunciando, per l’occasione, la prossima visita dell’intera squadra.

“L’apprezzamento del direttore Farisano e del primario Barbalace ci spronano a persistere nella nostra attività a favore dei piccoli degenti – sono state le parole del presidente Maurizio Albanese – ma ancora più forza ci danno i sorrisi che riceviamo ogni giorno dai bimbi insieme alle loro letterine; questo ci incoraggia e ci riempie di soddisfazione, dandoci la conferma che l’obiettivo di alleviare, per quanto possibile, le pene dei piccoli pazienti è raggiunto”.

L’opera di angeli Bianchi si svolge in piena sintonia con le bravissime infermiere del reparto coordinate dalla caposala Rosalba Nobile.

Questo slideshow richiede JavaScript.