Reggio, chiusura del “Campo Scuola” CONI: l’ordinanza dei Commissari

scuola Coni del rione ModenaPremesso che I’Impianto sportivo di atletica leggera, denominato Campo Scuola CONI, sito nel territorio del Comune di Reggio Calabria, in Via Modena S. Sperato, in atto è in gestione al Comune di Reggio Calabria per lo svolgimento dell’attività sportiva di atletica leggera, a favore delle Società sportive affiliate e della collettività; Rilevato che per I’Impianto sportivo in premessa menzionato, è stata approvata la Delibera di Commissione Straordinaria n. 103 del 06.06.2013, avente per oggetto  “ristrutturazione ed adeguamento Campo scuola CONI – rione Modena in Reggio Calabria” – approvazione in linea tecnico-economica del progetto preliminare che prevede la demolizione della struttura adibita a spogliatoi e servizi igienici; Dato atto che: E’ stato predisposto il relativo progetto definitivo, in corso di approvazione; che è stata avviata la procedura per il trasferimento a titolo non oneroso dal Patrimonio dello Stato ai sensi della Legge 9 agosto 2013 n. 98 dell’area denominata Ex Polveriera comprendente l’impianto sportivo in parola, e che figura in corso di adozione il relativo provvedimento da parte dell’Agenzia del Demanio; Considerato che da ultimo è sopravvenuto I’accertamento, per sopralluogo svolto il 03.04.2014 effettuato da parte del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute – N.A.S. di Reggio Calabria, congiuntamente con Regione Calabria ASP RC – Dipartimento di Prevenzione – U.O. Igiene e Sanità Pubblica RC, della carenza igienico-sanitaria e strutturale dell’Impianto sportivo Campo Scuola CONI in oggetto indicato; Visto I’art. 50, comma 5 del D. Lgs. n. 26712000 e s.m.i. ;

LA COMMISSIONE STRAORDINARIA CHE DA QUASI DUE ANNI GUIDA IL COMUEN DI REGGIO CALABRIA, DISPONE

– La chiusura dell’Impianto sportivo di atletica leggera ” Campo scuola CONI “, sito in questo Comune alla Yia Modena S. Sperato, fino al completamento dei lavori di cui al progetto in premessa richiamato;
– Che i competenti Dirigenti provvedano senza indugio al completamento dei lavori sopra citati;
– Di trasmettere la presente ordinanza al Presidente del Coni Regionale, al Dirigente Settore Politiche Ambientali e culturali , al Dirigente Settore Servizi fecnici, al Comandante della Polizia Municipale;
– Di disporre l’affissione della presente ordinanza all’ingresso dell’Impianto sportivo ., Campo scuola CONI “Responsabile del procedimento è l’arch. Santo Coppola. Avverso la presente Ordinanza è possibile proporre ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 giorni dalla pubblicazione all’Albo pretorio Comunale .