Reggio, chiude il Campo CONI: Pietro Marra (MAA) punta il dito contro il sistema clientelistico

2Anche il Movimento Autonomo Alternativo del Presidente Pietro Marra si rammarica per la possibile chiusura del Campo CONI a Modena. “Questa volta non bisogna dare colpe ai Commissari del Comune o ai Carabinieri del NAS in quanto hanno svolto il proprio dovere; bisogna capire il perchè le ultime Amministrazioni Comunali non hanno provveduto al ripristino degli stessi Locali adibiti ai Servizi Igienici. Forse perchè il clientelismo reggino ha portato a chiedere ai politici locali soltanto promesse di posti di lavoro (che non ci sono) invece di chiedere a gran forza per il bene della città , la sistemazione del manto stradale, la raccolta differenziata porta a porta e l’adeguamento delle strutture sportive presenti in città. forse oggi non staremo qui a lamentarci per l’ennesimo schiaffo dato alla popolazione reggina. Confido e spero nella non totale chiusura del campo CONI e che vengano subito affidati i lavori per la messa in regola degli stessi locali per permettere il proseguimento delle attività sportive di tanti giovani e non“.