Reggio: celebrata la Giornata Mondiale del Kiwanis

foto 3In un clima di entusiasmo e partecipazione, il Kiwanis Club Reghion 2007 ha celebrato, ieri mattina, con i bambini dell’Istituto Comprensivo “Vitrioli-Principe di Piemonte” di Reggio Calabria, la Giornata Mondiale del Kiwanis.

Istituita per unire gli oltre 600.000 membri dell’organizzazione internazionale umanitaria al servizio dei bambini e le sue comunità nello spirito del service e dell’amicizia, è stata un’occasione importante per rinsaldare il rapporto dei club kiwanis con le comunità in cui operano.

Protagonisti gli alunni della scuola reggina, che hanno assistito alla proiezione dei loro disegni realizzati nell’ambito del service del Kiwanis International “Governor Class Charity Project”, dal tema: Un ponte verso il futuro ! Ed è un messaggio universale di fratellanza e speranza nel domani quello che emerge dalle loro creazioni, che, il 12-13-14 giugno prossimi, parteciperanno a Ferrara, nel corso della Convention Distrettuale del Kiwanis, alla raccolta fondi  per ELIMINATE, tesa a debellare il tetano materno e neonatale.

Con tono informale, il Presidente del Kiwanis Club Reghion 2007, Raffaella Crucitti, si è rivolta ai bambini complimentandosi per il valore dei disegni realizzati: “Avete colto appieno il messaggio che il Kiwanis ha voluto lanciare con l’idea del ponte … avete disegnato molti bambini, anche di nazionalità diversa, che attraversano il ponte tenendosi per mano; proprio come il motto che il Governatore Distrettuale del Kiwanis, Carlo Turchetti, ha scelto quest’anno per descrivere l’impegno del Kiwanis per i bambini: teniamoli per mano! Voi – prosegue la Crucitti – col semplice gesto di tendere la mano verso un altro bambino avete già realizzato un ponte, un legame, un rapporto di amicizia, di solidarietà, che vi proietta verso il futuro con maggiore forza e consapevolezza che si ha bisogno gli uni degli altri. Siete stati bravissimi – conclude il Presidente del Reghion – non solo perché avete realizzato dei disegni bellissimi, ma perché con quei disegni aiuterete i bambini meno fortunati salvandoli dal tetano”.

La Dirigente scolastica, Orsola Latella, in apertura, ha ribadito come l’idea di collaborare col Kiwanis Reghion 2007  sia coerente con l’impegno della scuola ad educare i bambini ai principi di legalità, cittadinanza e solidarietà, attraverso la promozione di iniziative mirate, avviate anche con Libera ed altri club service. La Dirigente ha, inoltre, espresso apprezzamento per la funzione di servizio che il Kiwanis svolge nella società e che l’ha spinta, convintamente, a sostenere la proposta del Club Reghion 2007 di sponsorizzare, all’interno della scuola, un “K-Kids”, un club kiwanis formato dagli stessi alunni, di cui sarà referente la professoressa Olga Perrone.  Sulla stessa linea la Vicepreside, Maria Antonietta Morabito, che ha dato avvio alla presentazione dei disegni, ringraziando il Kiwanis per l’opportunità data ai bambini di cimentarsi in un service importante, al quale hanno partecipato con impegno ed entusiasmo.

Al termine della proiezione, il Chair dell’Osservatorio Kiwanis sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, Francesca Pizzi, ha preannunciato un altro importante service, il PEDIBUS, che il Club Reghion 2007 realizzerà cominciando proprio dalla scuola “Vitrioli-Principe di Piemonte”, nell’ambito delle iniziative dell’Osservatorio Kiwanis tese a promuovere uno stile di vita sano nei bambini. “Per il prossimo mese di maggio – ha spiegato Francesca Pizzi – vi faremo arrivare a scuola col Pedibus! I vostri genitori vi accompagneranno, in alcuni giorni prestabiliti, alla varie fermate dove troverete i kiwaniani che vi guideranno e, per ogni fermata, vedrete aggiungersi altri ragazzi che proseguiranno il tragitto con voi fino ad arrivare a scuola. Un modo originale e divertente – conclude – per fare del moto, in allegria, per fare amicizia anche con bambini di scuole diverse, assaporando il piacere di godersi la città e di riappropriarsi del proprio tempo con un ritmo diverso.”

Questo slideshow richiede JavaScript.