Reggina, altro pesantissimo deferimento. In arrivo una grossa penalizzazione

Reggina_logoIl Procuratore Federale, a seguito di segnalazione della Covisoc, ha deferito alla Commissione Disciplinare Nazionale il legale rappresentante pro tempore della Reggina, Giuseppe Ranieri e il presidente del collegio sindacale della società, Sergio Giordano. Lo rende noto la Figc.
La motivazione è “per non aver documentato agli organi Federali competenti l’avvenuto pagamento degli emolumenti e delle ritenute Irpef relative agli emolumenti dovuti ai propri tesserati per le mensilità di novembre e dicembre 2013 nonché per aver prodotto alla Covisoc la dichiarazione attestante circostanze e dati contabili non veridici“.
Deferita anche la società a titolo di responsabilità diretta ed oggettiva.
Un doppio deferimento che dovrebbe portare almeno 2 o 3 punti di penalizzazione in classifica, ai quali va sommato quello (su cui ormai si attende solo l’ufficialità, nei prossimi giorni e verosimilmente la prossima settimana) relativo al precedente deferimento.
La Reggina rischia, quindi, una grossa penalizzazione che potrebbe sancire già la prossima settimana, prima della trasferta di Spezia, la matematica retrocessione in serie C con 6 giornate d’anticipo rispetto alla conclusione del campionato. In base alla situazione societaria, con le difficoltà economiche confermate in alcune interviste sulla stampa del patron Lillo Foti, la Reggina rischia in modo concreto di avere una pesante penalizzazione anche da scontare nel prossimo campionato di serie C.