Reggina-Latina 0-1, le pagelle di StrettoWeb: da Gagliardi/Zanin scelte deliranti

pigliacelliL’epilogo, calcisticamente drammatico, di questa Reggina, ha origini lontane. Dopotutto c’era ancora tempo per metterci una pezza e raggiungere i playout, ma la squadra vista oggi al Granillo contro il Latina non solo ha perso meritatamente ma non ha dato alcuna speranza o alcuna motivazione a cui potersi appigliare per continuare a inseguire la permanenza in questa categoria.
jonathasSenza Barillà e Dall’Oglio, la Reggina s’è consegnata agli avversari. Da Gagliardi e Zanin una serie di scelte deliranti. Contro una formazione tecnicamente fortissima come il Latina, che si permette di tenere in panchina giocatori del calibro di Morrone e Ghezzal, la Reggina è scesa in campo con 3 punte più Sbaffo, senza centrocampo, e il vuoto s’è visto sin dai primi minuti in cui i padroni di casa hanno sfiorato 4 volte il vantaggio sempre in contropiede.

Le pagelle di StrettoWeb:

Pigliacelli 4 Il gol subito è un suo clamoroso errore, potrebbe bloccare il pallone con le mani ma rinvia con i piedi e serve a Jonathas l’assist vincente.
Adejo 6 Efficace in più occasioni.
Lucioni 6 Prova a dare la carica ma non ci riesce.
Ipsa 6 Sempre presente in modo concreto.
Frascatore 6,5 Probabilmente è stato lui il migliore in campo, una sorpresa positiva.
Sbaffo 6,5 Sbaglia un paio di cose anche facili, ma è l’unico che mette in campo classe e qualità.
Strasser 6,5 Molto bene finchè è in campo, poi viene inspiegabilmente sostituito tra i fischi del pubblico che non sono indirizzati a lui, ma alla scelta di sostituire uno dei migliori.
Maicon 5 Niente da fare, stavolta riesce ad evitare clamorose figuracce ma non c’è nulla per cui apprezzarlo.
Fischnaller 4 Inesistente.
Dumitru 6 E’ l’unico a provarci tra gli attaccanti, l’unico ad essere pericoloso.
Di Michele 3 Inguardabile. Non ne azzecca una.
Pambou 4 Entra al posto di Strasser, lo fa rimpiangere.
Gerardi 5 Rimane troppo lontano dalla porta e dall’area di rigore.
Foglio S.V. Pochi minuti in campo nel finale.

All. Gagliardi/Zanin 2 Scelte deliranti, sia per quanto riguarda l’11 iniziale che le sostituzioni. Togliere un ottimo Strasser per Pambou è davvero inspiegabile. Giocare senza centrocampo con tre punte più Sbaffo nella partita più delicata, è sembrato un vero e clamoroso suicidio.

(foto Paolo Furrer)