Prezzi dei carburanti: lieve rialzo per benzina e diesel, il gpl rimane fermo a 0,746

sciopero-benzinai-confermato-per-l3911-12-e-13-dicembreMercati internazionali al rialzo e primi segnali di rincaro sulla rete carburanti nazionale. A muovere sui prezzi raccomandati, in questa fase, Ip e TotalErg: la prima aumenta la benzina di 0,6 centesimi euro/litro e il diesel di 0,4, la seconda rialza entrambi i prodotti di 0,5 centesimi. Sul territorio prezzi praticati in leggera salita a valle degli aumenti sui raccomandati. E rialzi si registrano anche per le no logo a fronte del rincaro del mercato extrarete. Nel dettaglio, le medie nazionali della benzina e del diesel sono adesso a 1,804 e 1,714 euro/litro (gpl a 0,746). Le punte in alcune aree sono per la ‘verde’ fino a 1,852 euro/litro, il diesel a 1,755 e il gpl a 0,767. La situazione a livello Paese (sempre in modalita’ ‘servito’), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per Check-Up prezzi Qe, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,779 euro/litro di Eni all’1,804 di Shell (no-logo a 1,672). Per il diesel si passa dall’1,696 euro/litro di Esso all’1,714 di Tamoil (no-logo a 1,575). Il gpl, infine, e’ tra 0,729 euro/litro di Eni e 0,746 di Esso (no-logo a 0,707).