La perla di Ferreira fa volare il Messina, Teramo battuto 1-0

messina-sorrentoIl Messina continua la sua striscia positiva e grazie ad uno straordinario Costa Ferreira sbanca il “Bonolis” battendo il Teramo 1-0 e si piazza al secondo posto in classifica.

LA CRONACA – Il tecnico Gialnuca Grassadonia nonostante il match sia particolarmente delicato opta per un robusto turn over lasciando fuori quasi tutti i titolari e impostando una formazione inedita. Il Teramo risponde con la sua migliore formazione aCosta Ferreira testimoniare quanto tenga alla conquista della vetta del torneo. Il 3-5-2 impostato dal tecnico giallorosso è molto più guardingo rispetto a quello a cui siamo abituati e lo si vede già dalla prime battute del primo tempo. I primi 45 minuti di gioco sono piuttosto equilibrati e nessuna delle due squadre riesce a penetrare la difesa avversaria. Sia Messina che Teramo si limitano alle conclusioni da fuori area, così la prima frazione di gara termina con uno 0-0 privo di emozioni.

Nella ripresa il match cambia decisamente volto, le squadre partono già allungate e si creano da subito le prime occasioni. E’ di marca giallorossa il primo squillo e si materializza al 51′esimo quando Silvestri, servito su calcio d’angolo da Quintoni, centra in pieno la traversa. I padroni di casa tentano di rispondere al possibile vantaggio ospite ma senza pungere particolarmente. Al minuto 63′ è il momento della perla di Costa Ferreira che dal limite dell’area sistema il pallone sul destro e lascia partire un pallone calibrato chirurgicamente che si insacca sotto l’incrocio dei pali. La formazione di Vivarini accusa il colpo e non riesce a rendersi pericolosa, mentre il Messina manca il raddoppio per un pizzico di sfortuna; è il solito Ferreira a costruirsi il suo ennesimo destro da fuori disegnando un’altra traiettoria magica che questa volta si stampa sulla traversa.

Dopo il 90′esimo timido forcing offensivo dei biancorossi e dopo 3 minuti di recupero il Messina può festeggiare una vittoria importantissima che, in virtù dei risultati delle avversarie, vuol dire accesso alla Tim Cup assicurato e secondo posto in condominio proprio con il Teramo e il Cosenza.